La magistrata della Mani Pulite romena Laura Codruta Kovesi alla guida della Procura europea

Martedì 24 Settembre 2019
La magistrata della Mani Pulite romena Laura Codruta Kovesi alla guida della Procura europea

E' il primo procuratore capo europeo. La magistrata rumena Laura Codruta Kovesi avrà il compito di combattere i crimini finanziari contro il bilancio della Ue. Guiderà la nuova agenzia europea con sede a Lussemburgo che sarà operativa verso la fine dell'anno prossimo con il compito di fare indagini sulle frodi transfrontaliere, il riciclaggio, la circolazione di capitali illeciti. Una bella soddizione per Kovesi visto il suo curriculum e il filo da torcere che ha avuto dal governo rumeno che l'ha osteggiata fino all'ultimo per questa nomina, lei che in patria ha incarnato il simbolo dell'anticorruzione, portando avanti complicate inchieste contro politici e membri della maggioranza al governo.

Ursula von der Leyen la super mamma, ministro della Difesa con 7 figli, un marito e un pony a seguito

Kovesi è stata persino accusata di aver commesso “abusi” nelle sue indagini che hanno portato alla condanna di decine di funzionari eletti a livello locale e nazionale, e il governo lo scorso anno era riuscito a rimuoverla dalla guida dell’Ufficio della Procura anticorruzione (DNA). A causa delle sue inchieste Kovesi ha vissuto per anni sotto scorta, con minacce continue per le sue inchieste legate alla Mani Pulite a Bucarest. Alla notizia della sua nomina europea la magistrata si è limitata a dire che si tratta di una grande vittoria per la società civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA