Terremoto Marche, nuova scossa di magnitudo 4.3 al largo di Pesaro: in 10 giorni la terra ha tremato 30 volte

Prosegue dunque lo sciame sismico nelle Marche che ha provocato danni per diverse decine di milioni di euro e oltre un centinaio di sfollati tra le province di Ancona e Pesaro Urbino

Domenica 20 Novembre 2022
Terremoto Marche, nuova scossa di magnitudo 4.3 al largo di Pesaro: in 10 giorni la terra ha tremato 30 volte

Un terremoto di magnitudo 4.3 è avvenuto al largo della Costa Marchigiana, nel Pesarese (Pesaro Urbino), intorno alle 5.20 di questa mattina, con coordinate geografiche (lat, lon) 43.9030, 13.2640 ad una profondità di 10 km. Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma.

Non si registrano comunque altri danni o problemi alle persone rispetto a quelli causati dalle forti scosse del 9 novembre (5.5 delle 7.07 e 5,2 delle 7.08). L'epicentro dell'ultima scossa, avvertita anche ad Ancona, è a 9 km di profondità, a 21 km a Est di Fano e 28 k da Pesaro.

Lo sciame sismico

Prosegue dunque lo sciame sismico nelle Marche che ha provocato danni per diverse decine di milioni di euro e oltre un centinaio di sfollati tra le province di Ancona e Pesaro Urbino. Ieri, alle 9.56, si era registrata una scossa piuttosto forte, di magnitudo 3.5. Finora oltre 2.300 verifiche dei vigili del fuoco per controllare la staticità e le condizioni degli edifici. 

Oltre 30 scosse

Quella di stamattina alle 6.20 è stata la terza scossa più forte dallo scorso 9 novembre davanti alla costa marchigiana, in particolare pesarese, dopo le due maggiori registrate il giorno d'inizio del forte sciame sismico (5.5 delle 7.07 e 5.2 delle 7.08, le più forti da 100 anni nel Nord delle Marche) che erano state seguite da una 4.0 alle 7.12. Un'altra 4.0 si era verificata alle 18:54 del 10 novembre scorso, con epicentro leggermente più spostato verso le coste di Ancona e a 36 km a Nord Ovest del capoluogo e a 27 km a Est di Fano. Dal 9 novembre, al largo delle coste settentrionali delle Marche, sono oltre 30 le scosse di magnitudo superiore a 3.0. Dopo la scossa 4.3 delle 6.20 si è registrata una decina di episodi più lievi ma superiori a 2.0, il più forte 3.2 alle 6.23. 

Terremoto Marche, il sismologo Meletti: «Ecco perché non ha fatto danni. Ci aspettano altri episodi, ma più deboli»

Video

Ultimo aggiornamento: 07:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA