Il problema rom non è un'invenzione razzista. Esiste e lo conferma anche il sindaco di Milano

PER APPROFONDIRE: milano, rom, sindaco
Caro Direttore,
non so cosa ne pensa lei, ma a certe figuracce alcuni politici non ci fanno piu nessun caso. A che titolo il presidente della Camera dei Deputati ha dedicato la festa del 2 giugno agli immigrati e ai rom? Almeno cinque di questi ultimi, certamente non interessati alla festività, sono stati arrestati in flagranza di reato, mentre borseggiavano la gente. Una donna rom arrestata per più di quaranta volte mentre borseggiava, non è mai stata messa in carcere perché è sempre incinta. Il Pontefice ha un occhio di riguardo per questa etnia: sarà pure comprensibile dal punto di vista religioso, ma non è condivisibile dalla stragrande maggioranza della popolazione italiana. Chi mai potrebbe essere felice di avere una famiglia rom con una decina o piu di figli vicina di casa in un appartamento da 80/100 metri quadri? È chiaro oltre ogni ragionevole dubbio che nessun padre di famiglia, senza un lavoro stabile, può mantenere una famiglia così. Quindi?

Ugo Doci
Mestre


Caro lettore,
il 2 giugno è la festa di tutti gli italiani, quindi anche dei cittadini italiani di etnia rom. Ma questa è un'ovvietà. Come è un'ovvietà il fatto che ci siano donne e uomini di etnia rom che vivono nel nostro Paese rispettando regole e leggi. Aver voluto fare quella sottolineatura, da parte del presidente della Camera, è stata dunque una scelta politica. Credo però che Roberto Fico con quelle parole non volesse tanto ergersi a paladino dei rom, quanto accreditarsi come portabandiera dell'ala sinistra del Movimento 5Stelle in preda alle note convulsioni post-elettorali. Voglio infatti credere che il Presidente della Camera non volesse negare l'esistenza di un problema rom. Che non è un'invenzione di qualche razzista, ma una realtà di fatto con cui si trovano a fare i conti tanti cittadini e tante amministrazioni, di destra come di sinistra. Prova ne è la dichiarazione dell'altro ieri del sindaco di Milano Beppe Sala, a capo di una giunta di centrosinistra. Sala ha rivelato che sta valutando, insieme al prefetto, l'introduzione di un Daspo, cioè di un divieto su misura, per i rom che espulsi da zone occupate abusivamente vi fanno poi sempre ritorno. Sempre a Milano si è anche scoperto che in un campo nomadi considerato modello (quando venne inaugurato fu definito il più bello d'Europa), quello di via Martirano, quattro famiglie su cinque dal 2014 non pagano l'affitto. Ovviamente a Milano ci sono anche altri inquilini che non versano affitti o non pagano le spese condominiali, ma questo non cancella lo scandalo di quel campo rom.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 11 Giugno 2019, 13:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il problema rom non è un'invenzione razzista. Esiste e lo conferma anche il sindaco di Milano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 49 commenti presenti
2019-06-12 13:35:23
... ogni vivente nel mondo ha una sua funzione. il fringuello canta, la zecca punge, l'albero vivifica . anche i rom ce l'hanno ed è quella di far apparire tutti gli altri deficienti.
2019-06-12 12:31:37
Antropologicamnete i Rom fanno parte della razza cacciatori-Raccoglitori che in epoche passate si dedicavano al furto di raccolti o bestiame e successivamente con l era industriale anche altri generi. Il senso di emarginazione li porta a vendicarsi perpretanto esponenzialmente i loro risentimneto verso i Gagi (non zingare) danneggiandoli con furti od altro senza risentimento o sensi di colpa. Il problema e' la loro collocazione ed integrazione (impossibile allo stato attuale). Io ho una mia teoria. Nessuno nasce geneticamente predisposto: la predisposizione nasce dall ambiente in cui si cresce: basta allontanarli da quelle famiglie che li sfruttano. Non e' difficile ne' fascista
2019-06-12 09:03:15
mi sembra che siano loro che non vogliono per niente essere "cittadini" perché hanno le loro "usanze" la loro "bandiera blu verde", applicano "le loro leggi" [stra.fregandosene di "quelle" del paese "invaso"] poi perché dei "cittadini" che hanno lavorato e anni fa "pagavano anche una GESCAL" [GEStione CAse per i Lavoratori] per "case popolari" ...vengono "beffati" da "bonus e privilegi vari" da gente che non ha mai pagato tasse? [mettiamo di origine Bosniaca] come se disi a Trieste "cos te scampi? te ga i Bosniachi n'tel daur?"
2019-06-12 06:11:54
Non e' razzismo, ma un poco di antipatia in varie direzioni ce la potete lasciare?? Sparita la lotta di classe, almeno l'antipatia di classe , de panza, bidirezionale e' consentita nel privato?
2019-06-11 22:13:06
Il problema dei rom si risolve solo in un modo: perseguendo penalmente sul serio i reati che commettono. In altre parole, mettendo in galera piu' o meno il 90% dei loro esponenti.