E' vero, ci sono ristoratori che non danno lo scontrino, ma noi consumatori lo pretendiamo sempre?

PER APPROFONDIRE: evasione fiscale, ricevuta
Caro direttore

qualche sera fa sera mi trovavo nel Feltrino ed assieme ad alcuni amici siamo andati a mangiare una pizza. Arrivati al locale, piuttosto affollato, verso le 20.30 abbiamo aspettato circa una mezz'ora prima di accomodarci. Il personale molto gentile ci ha fatto sedere e dopo un po' ha preso l'ordinazione con il palmare. Pizze ottime e servizio buono. E' arrivato il tempo di pagare e prima di me, alla cassa, c'erano circa dieci persone che hanno pagato in contanti ed a nessuno è stato emesso lo scontrino fiscale. Solo a me hanno rilasciato ricevuta perchè ho pagato il conto con carta di credito. A voi ogni ulteriore commento.


Lucio Terrin

Caro lettore,
 cosa mai potremmo commentare? Certamente la maggior parte dei ristoratori ha un comportamento fiscale corretto e scrupoloso. Emette le ricevute e paga le tasse in proporzione ai propri guadagni. Ma credo che a tutti i noi sia capitato, com'è successo a lei in quella pizzeria del Feltrino, di imbatterci in qualche proprietario di locale un po' meno trasparente, che al posto dello scontrino ci presentava il conto su un fogliettino di carta, millantando magari qualche benevolo sconto nella speranza che il cliente non facesse tante storie e se ne andasse senza pretendere l'odiato scontrino. Ebbene, in questi casi come ci siamo comportati? Abbiamo preferito evitare discussioni e abbiamo chiuso un occhio o abbiamo preteso, educatamente ma con fermezza, l'emissione della ricevuta fiscale? Ciascuno risponderà per sè, in base alle proprie esperienze. Una cosa è però sicura: se ci sono operatori commerciali che non versano quanto dovrebbero al fisco e presentano a fine anno incredibili dichiarazioni dei redditi, è anche perché spesso ci sono consumatori che consentono loro di farlo, non pretendendo scontrini e ricevute, come hanno fatto gli avventori di quella pizzeria. Sia chiaro: non vogliamo fare la morale a nessuno. Vogliamo però ricordare che per battere l'evasione fiscale non basta lamentarsi e prendersela con gli altri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 6 Febbraio 2018, 14:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
E' vero, ci sono ristoratori che non danno lo scontrino, ma noi consumatori lo pretendiamo sempre?
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 27 commenti presenti
2018-02-07 13:33:37
Sono anni che si sente questa polemica,siamo stanchi,non ho più voglia di scontrarmi con chi non emette fattura o scontrino,l'ho fatto per anni e po il il governo vara leggi che fanno sconti a chi non è in regola. A volte il bar sotto casa o la pizzeria rischiano la chiusura,mentre i grandi evasori quelli veri la passano sempre liscia. Si elimini il contante e si controllino le categorie che sappiamo evadere ,i mezzi ci sono,mancano la volontà politica, avete sentito in campagna elettorale qualche partito che esponga idee veramente chiare e valide,per combattere la vera evasione?
2018-02-07 11:29:31
perfettamente d'accordo con in vino veritas
2018-02-07 08:18:18
La soluzione è talmente semplice e banale e nello stesso tempo irrealizzabile Basterebbe che i cittadini potessero detrarsi tutte le spese documentabili sostenute nell'anno dalla ristorazione all'abbigliamento alla scuola alle manutenzioni e riparazioni di casa. Perché dico irrealizzabile ? Perché se da un lato i redditi degli evasori inizierebbero assalire in maniera vertiginosa e altrettanto vero che per i primi due anni ci sarebbe un mancato introito da parte dello stato dovuto ai rimborsi che spettano ai cittadini per le detrazioni e quindi lo Stato si troverebbe in bancarotta Non riuscendo a pagare i propri dipendenti e i servizi che eroga al cittadino Bisognerebbe ipotizzare gradatamente questa soluzione che cancellerebbe totalmente l'evasione spicciola
2018-02-07 12:02:19
Non sarebbe utile: prova ne sia il fatto che si rinuncia anche a farsi fatturare prestazioni che sarebbero detraibili. Poi, come giustamente lei dice, si ridurrebbe, forse, l'evasione, ma non ci sarebbero piu' soldi per il funzionamento dello stato e per le prestazioni sociali. L'unica soluzione e' una lotta spietata e con pene esemplari (compreso il carcere e la spoliazione dei beni) all'evasione, specie quella di grosso calibro.
2018-02-07 13:08:55
non detrazioni parziali 20 % con limite massimo a ... oppure 65% in 10 anni ecc ecc ma (100 %) deduzione totale delle spese ....