Perché difendo il diritto dell'orso a vivere in libertà, come la natura gli ha insegnato

PER APPROFONDIRE: animali, fuga, m49, orso
Egregio direttore,
la vicenda del povero orso M49 prima catturato e rinchiuso in un recinto elettrificato da cui è scappato è emblematico dell'ambiente in cui viviamo: una perenne fonte di predazione e non, come per tutte le altre specie animali del pianeta, per sopravvivere ma unicamente per diletto. Orso, lo chiamerò d'ora in poi così perchè M49 mi puzza di brutta matricola carceraria, ha la sola colpa, gravissima di questi tempi, d'essere senza fissa dimora, libero, felice di girovagare tra boschi e radure con qualche corsa tra i declivi pronti alla fienagione e piccole incursioni notturne al limitare dei centri abitati. Che strano destino: portato qua giovincello dalle sue amate foreste slovene per ripristinare l'equilibrio ambientale di quelle trentine ora, come ci ha spigato il presidente di quella regione, è considerato un grave pericolo, per il turismo in primis. E così doppietta libera all'arrembaggio! Spero che il nostro orso non sia già stato ucciso, come voci insistenti danno per certo, ma che abbia potuto riprendere a vagabondare felice e che incontri, d'ora in poi, non più noi umani, la peggior razza animale del pianeta, ma soltanto altri suoi simili, che s'innamori ed abbia figli e possa giungere alla vecchiaia sereno, come merita, specie dopo aver provato di che pasta rancida siamo fatti.

Vittore Trabucco
Treviso


Caro lettore,
non è necessario autoflagellarci per difendere l'orso. Noi esseri umani non siamo la razza animale peggiore del pianeta, siamo quella dominante. Anche se troppo spesso, purtroppo, abusiamo di questa nostra posizione di dominio. A danno innanzitutto dell'ambiente e degli altri animali. Lo stiamo facendo anche adesso nei confronti degli orsi che sono tornati, spesso per nostra stessa scelta, a popolare le nostre montagne. E che non chiedono altro che poter vivere come la natura ha insegnato loro e che noi dovremmo sforzarci di rispettare. Certo, gli orsi sono grossi famelici e se disturbati o minacciati si difendono con l'energia necessaria. Alcuni di loro, come M49, sembrano essere anche particolarmente irrequieti e un po' ribelli. Ma è sbagliato pretendere che si uniformino al nostri sistemi di vita e ai nostri equilibri. Dobbiamo accettarli per quello che sono. Orsi, appunto. Che vogliono vivere in libertà, secondo i loro ritmi naturali. E devono poterlo fare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 18 Luglio 2019, 05:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Perché difendo il diritto dell'orso a vivere in libertà, come la natura gli ha insegnato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2019-07-19 13:13:18
Dino Buzzati:"La famosa invasione degli orsi in Sicilia" libro tuttora in libreria, l'originale prima edizione venduta per collezionisti costa parecchio.Sul web visibili pure i disegni e le illustazionia colori di Buzzati..Ora anche film a cartoni animati di Lorenzo Mattotti.Pure riduzione teatrale della compagnia Idiot Savant.Niente vale come la lettura e libero sfogo all'immaginazione. In ufficio o salotto con comoda poltrona e climatizzatore, e'semplice essere PRO Orsi, Cighiali, Lupi ,Vipere, .Poi abbondano consigli su come si dovrebbe comportare chi per caso li incontrasse nel corso di unapasseggiata, o persino nella propri azienda agricola.Fa parte della tradizione teorica vigente nella scuola Italiana, dove si leggono o immaginano esperimentni di laboratoprio, o si imparano regole senza mai entrare in situazione...a parte l'alternanza scuola lavoro.Si vedono filmati di cittadini americani che si ritirano a vivere in Alaska: hanno sempre la loro pistolona cal. 357 magmum o fucili, ma non e'detto che li uccidano sempre..ma per sicurezza...Figurarsi in Trentino o altre zome montane, lo spaventato che estrae il vademecum edito dalla Provincia autonoma di Trento:Oddio, non mi ricordo, che amnesia!Calma Mr 49, che lo devo cercare,ecco, era in fondoi allo zaino nella tasca della giacca.Fermoli', aspetta!Dunque ci sono ben 6 consigli che consigliano con un SE...Ma se leggo il primo , controllo l'orso e se l'orso e' gia'arrivato al sesto step nell'escalation???Usa lo spray...orcocan il pulsante era girato storto, me lo sono autospuzzato nei miei occhi e nel naso... Campanello alla caviglia e fischietto??Che fastidio moltiplicato 10...100 escursiomisti.Meglio stare a casa e si risparmia pure affitto, albergo e tassa di soggiorno.Tanto Geo ripropone bei documentati , o canale Rai5, o i film con Zanna bianca.Si diventa animalisti per forza.
2019-07-19 12:07:24
no no, siamo proprio la peggiore, altroché. l'unica razza che stermina tutte le altre, inclusa la propria. come gli esseri umani non ce n'è.
2019-07-19 10:14:20
Caro direttore, gli umani non sono la razza dominante del pianeta. Non lo siamo MAI stati. Siamo pochi (siamo troppi, ma rispetto agli insetti e altre specie praticamente non esistiamo), siamo nocivi e dannosi, non siamo in armonia con nostro ambiente, non siamo i piu' forti, non siamo i piu' intelligenti, non siamo i piu' evoluti. Ecco a cosa si riferiva l'utente con la sua lettera "peggior razza del pianeta". Non dominiamo proprio su niente.
2019-07-19 07:19:11
Oddio. Come diceva altro ilustre commentatore, e' facile fare l'ecologista amante degli orsi dal salotto di casa propria. Un po' meno se sei un allevatore (perche' poi degli animali "predati" NON importa niente a nessuno, come diceva Orwell, sono "meno animali" degli altri ?) o magari anche "solo" un residente in zona o un turista che magari vorrebbe evitare brutti incontri. Ma la natura e' Natura. Certo. E infatti viviamo in una societa' evoluta perche' l'uomo e' diventato predatore di TUTTE le altre specie animali che utilizza e a volte stermina a suo uso e consumo. Se M49 (matricola piu' da carro armato o da missile micidiale che da "amichetto di Masha") uccidesse o ferisse gravemente qualcuno, magari un bambino, dopo tutti a versare lacrima di coccodrillo ? Oppure accettiamo che esistano aree del territorio come negli USA, in Russia dove vai sapendo che dietro l'albero puo' esserci "l'orso feroce" che ti divora. Ma poi NON ci lamentiamo "dell'abbandono delle montagne"
2019-07-19 00:49:14
Eh no, le "colpe" dell'orso non sono quelle elencate dal lettore... Ma caso mai decine di animali da allevamento sbranati (e nessuno ci assicura che se gli capitano a portata di artigli degli esseri umani non ci proverebbe anche con loro). Se l'orso fa l'orso, l'uomo deve fare l'uomo, come faceva millenni or sono: difendere il suo bestiame, e se capita anche se stesso.