Interpretare la politica italiana evocando il fascismo non aiuta a capire davvero ciò che sta accadendo

PER APPROFONDIRE: fascismo, lettera, papetti, politica, radio
Caro direttore,
solo chi non è onesto intellettualmente può non inorridire all'idea che questo governo riesca a far chiudere-morire Radio Radicale, fonte impareggiabile di trasparenza politica e cultura, attivista laico ma rispettoso di ogni religione-religioso, e voce talmente libertaria da non censurare nemmeno il peggiore dei fascisti-proibizionisti. Radio Radicale è un piacere a casa come in auto, è una bombola di ossigeno sempre pronta, un'insulina e un defibrillatore, un pronto soccorso in servizio permanente, e una compagnia fascinosa. Radio Radicale per il bene di tutti, anche di chi ne ignora l'esistenza, deve vivere e non sopravvivere. Gli antidemocratici-illiberali appena arrivano al potere cercano di inchiodarsi alle poltrone proprio in questo modo, togliendo la voce a tutto quello che non è compiacente, come Radio Radicale (ascoltiamola più spesso sui 104.7 mhz). Se perdessimo Radio Radicale perderemmo l'amicizia del cuore, e si chiuderebbe un epoca e se ne aprirebbe un altra, come fu con il delitto Matteotti.
Fabio Morandin
Venezia


Caro lettore,
facciamo sinceramente nostro il suo appello per Radio Radicale, un'emittente che ha saputo dare la voce anche a chi non l'aveva e si è sempre sforzata di tenere aperte le porte al dialogo andando oltre ogni barriera. Ma a proposito delle ultime righe della sua lettera e al riferimento a Matteotti, mi lasci aggiungere con estrema franchezza una considerazione. Proprio realtà libere e liberali come Radio Radicale dovrebbero averci educato a guardare la realtà senza pregiudizi. A non leggere il mondo attraverso le lenti offuscate e dilatate dell'ideologia o del risentimento. Interpretare la nostra politica e la nostra società evocando continuamente il fascismo, va proprio nella direzione opposta. È un modo consolatorio di interpretare il presente e il futuro guardando nello specchietto retrovisore. Ma non aiuta a capire davvero ciò che sta accadendo. Né a contrastare le derive più pericolose e inquietanti, da qualsiasi parte vengano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 7 Aprile 2019, 05:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Interpretare la politica italiana evocando il fascismo non aiuta a capire davvero ciò che sta accadendo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 21 commenti presenti
2019-04-09 13:13:33
Questi due partiti che sono al governo, hanno vinto le elezioni mettendo l'accento su provvedimenti populistici, ben orchestrati ad arte dai media e dalle rispettive propagande politiche, così non solo radio radicale , ma anche il manifesto rischia la chiusura ( personalmente non sono proprio un lettore di questo giornale), argomenti facili che colpiscono e indignano, come i vitalizi, o il numero dei parlamentari, le pensioni d'oro, i super burocrati, se la sono presa perfino con il barbiere di Montecitorio, e adesso che so o al potere, magari riusciranno chiudere Radio Radicale, ma il vero problema dell'editoria, cioè la legge Gasparri che concede solo a Berlusconi una decina di reti televisive, beh fatalità non fa parte del contratto, neppure la lotta all'evasione fiscale, e nessun o parla di ridurre la paga dei parlamentari, visto che basta una riunione dell'ufficio di presidenza di Camera e Senato, potrei continuare elencando decine e decine di veri provvedimenti che i nostri eroi fingono di non vedere e che di conseguenza i media non vedon, non sentono e non ne parlano.
2019-04-09 06:13:12
Sele elezioni le vinciamo noi é democrazia. Se le vincono gli altri é fascismo.
2019-04-09 04:41:36
Radicali? Chi quelli che vogliono svuotare le carceri perché poveretti i delinquenti.... che puntualmente ritroviamo a fare il loro mestiere? Quelli che vogliono impestarci di novelli migranti? Vero Bonino? Credo che non solo radio radicale vada chiusa se non si può mantenere ma mi auguro che questi signori spariscano dalla storia.
2019-04-08 16:42:32
Signor direttore, mi faccia capire, Radio Radicale dovrebbe averci educato a guardare la realtà senza pregiudizi e ideologie? Questa me la segno!
2019-04-08 14:34:32
Fa sempre comodo sventolare il fascismo quando non si sa come cavarne un ragno dal buco.