Cortina, dopo il caos l'inconsapevolezza della figuraccia

PER APPROFONDIRE: caos, cortina, lettere, papetti

Caro direttore
anch'io l'altro giorno ho dovuto fare i conti con il caos scatenatosi a Cortina appena è iniziata la nevicata che ha mandato la città in tilt. Ero diretto a Riscone di Brunico e alla fine un viaggio di tre ore è diventato un viaggio di sei ore. Non transitavo per Cortina da anni ma sono cadorino e quella strade le conosco come le mie tasche. Ho giurato a me stesso che da Cortina non transiterò mai più. Fino a quando.... Non verrà realizzata una tangenziale. Perché la sensazione che ho avuto, netta e poco discutibile, è quella che, se ci fosse stata una tangenziale, i disagi sarebbero stati limitati. Oltre due ore per percorrere tre chilometri di centro abitato. Poi, pur sotto la neve e con la strada imbiancata, un viaggio tranquillo fino a Brunico, attraverso Cimabanche. 
Credo che questo sia sufficiente per comprendere la situazione. Il resto sono dettagli. Fermare i tir non attrezzati? Può aiutare. Ma erano un paio di auto, e non un tir, in difficoltà sulla salita che porta alla stazione, che ci hanno bloccati per oltre mezz'ora. E poi quelle colonne di auto che scendevano dagli impianti e dovevano semplicemente spostarsi da una zona all'altra della città attraversando il centro senza avere una viabilità alternativa. Pensare che fra tre anni Cortina ospiterà i Campionati del mondo di sci alpino mette i brividi. Auguri.

G.d.D
Treviso 


Caro lettore, 
non vogliamo essere profeti di sventure. Ma se quella di mercoledì doveva essere una prova generale della capacità di Cortina, futura sede dei Campionato del mondo di sci, di reagire a una nevicata di medie dimensioni (sono scesi 55 centimetri di coltre, non 2 metri)in un periodo di particolare affollamento, il risultato è stato a dir poco sconsolante e anche un po' umiliante. Il sindaco di Cortina, stando alle sue dichiarazioni, non ci pare pensarla allo stesso modo. E questo aggiunge preoccupazione a preoccupazione: perché all' inefficienza e ai buchi neri delle reti viarie si può porre rimedio, all'inconsapevolezza è ben più difficile.
    
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 30 Dicembre 2017, 14:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cortina, dopo il caos l'inconsapevolezza della figuraccia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2017-12-31 07:01:55
Programmazione a priori...parole magiche.Sotto neve cadente in modo intenso...o tutti con catene o bastano uno o due in panne per fare da tappo.Se poi si fermano in mezzo alla carreggiara per montarle, il traffico si blocca, compreso il passaggio dei mezzi spartineve o turbine. Anche ad inizio mese, ponte dell'Immacolata, code in autostrada ...pure senza neve..per otto ore e piu'..Se tutti si muovono all'unisono...l'ingorgo e' scontato, bisogna prevederlo e portarsi a bordo viveri e una coperta in piu' , altrimenti per scaldarsi si esaurisce il pieno e si ammorba l'ambiente.Su strada con neve cadente accadono cose che Voi umani in ufficio non potreste mai immaginare.La peggio vicenda che mi ricordi accadde nel lontano 1985.Coda sterminata in discesa e salita della valle di Fassa e Fiemme, alberghi e passi bloccati, alberghi e case vacanza con il comignolo troppo corto fagocitato dalla neve con alloggianti semisoffocati,blackout, assalto ai depositi di cibo, pile e candele, beato chi aveva ancora le stufe a legna.Solo un al lbergo moderno aveva il generatore di corrente...i suioi impianti funzionarono a meraviglie...finche' duro' la scorta di carburante.Il pieno al distributore si faceva azionando la pompa aspirante con manovella.Ci volle una settimana per tornare a regime.
2017-12-30 23:29:21
La rinomata organizzazione venetista,secondo enrichetto2.......che figura.....
2017-12-30 18:42:38
lo sapete che, a volte, per neve, vengono chiusi aeroporti di primaria importanza, nel mondo ? Ma cosa vuole che ne sappia un cadorino trapiantato a treviso ? per fortuna sono spesso i peggiori che se ve vanno
2017-12-30 21:43:25
... e se Cortina per una normale nevicata si ritrova bloccata, deve avere la consapevolezza che non è all'altezza di un Mondiale di sci.- Ma lo sa che gli aerei, anche se un aeroporto viene chiuso, atterra in un altro aeroporto ? Non rimane mica come un pandolo fermo per ore in cielo.-
2017-12-31 15:32:56
pensavo stesse in volo fino a ferragosto