Intollerabili i pregiudizi e le bocciature "a prescindere": Conte faccia il governo, poi lo giudicheremo. Sui fatti

PER APPROFONDIRE: governo, lettere al direttore
Caro direttore, volevo esprimere il mio sdegno, su come una parte politica di destra o sinistra, ha il vizio di demonizzare l’avversario politico: prima , durante e verso le nomine di governo. Il brutto malcostume è quello di fare le pulci sulla preparazione e curriculum del nominato. Nel nostro e ultimo caso ne fa le spese, il professore Conte, appena chiamato dal presidente Mattarella per dargli o no la fiducia per poter governare. Si cercano cavilli sulla sua carriera di professore. Ma come, nella passata e sofferta legislatura, tra governo e parlamento, abbiamo avuto tanti personaggi dubbi e impreparati, con un curriculum non adatto neanche a fare il consigliere comunale di un piccolo comune. Dobbiamo fare ancora nomi: ebbene, abbiamo avuto due ministri che appena appena avevano un diploma di media secondario, di cui uno dubbio. In parlamento invece c’era di tutto, gente che ha pensato, soltanto ai vitalizzi, che mi auguro, da come si evince nel contratto appena stipulato, che ci sia una vera mannaia a tutti i livelli di privilegi, salari e pensioni d’oro della pubblica amministrazione e quant’altro lede la dignità dei cittadini elettori.

Francesco Pingitore
Belluno

Caro lettore, chi sbaglia deve pagare. E su questo dubbi non ce ne possono essere. Quello che è inaccettabile è il fatto che nella politica italiana il pregiudizio prevalga spesso troppo sul giudizio. Che qualcuno si arroghi il diritto di stabilire, a priori e a prescindere, da che parte sta il bene o da che parte sta il male, il giusto e l’ingiusto. Vedo che in molti si sono preventivamente cimentati nell’opera di demolizione del presidente incaricato. Personalmente non sono in grado di esprimere un’opinione precisa sul professor Conte. So però che ha tutto il diritto di provare a formare un nuovo governo perché è l’espressione dei due partiti più votati dagli elettori ed ha ricevuto un mandato dal Presidente della Repubblica. Saranno i fatti e le scelte concrete che farà che consentiranno di esprimere una valutazione sulle sue capacità e sulla sua autorevolezza come premier. Del resto c’è stato, in tempi recenti, un altro professore assurto al ruolo di premier. Ancor prima di varcare la soglia di Palazzo Chigi gli erano stati già resi gli oneri di salvatore della patria e molti giornali battevano le mani per lui, ancor prima di vederlo all’opera. Credo che pochi oggi lo rimpiangano.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 25 Maggio 2018, 15:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Intollerabili i pregiudizi e le bocciature "a prescindere": Conte faccia il governo, poi lo giudicheremo. Sui fatti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2018-05-26 15:14:06
Che il professor Conte abbia gonfiato il suo curriculum e' PROVATO: le universita' straniere (Americane e Inglesi, forse anche altre come quella di Malta) NON HANNO NESSUNA registrazione di questa persona come studente, o VISITATORE o RICERCATORE o Professore. Cioe' questa persona NON aveva NESSUN INCARICO anche temporaneo presso quelle univerisita'. E' come se lei decidesse di farsi una bella vancanza a New York, e di scrivere POI che ha frequentato un perfezionamento alla NYU. RISIBILE...Giuseppe Conte nella categoria della laurea (mai esistita) di Valeria Fedeli o (quelle copiate o plagiate) di Madia o Boccia o, quella famosa, del "diploma" comprato a sua "insaputa" da Renzo Bossi...tutte queste persone sono "furbone" disoneste che scrivono o fanno scrivere BUGIE, a scapito di tutte quelle persone che fanno sacrifici per laurearsi o trovare un lavoro, rimanendo ONESTI. Visto che il M5S sostiene politicamente questo professore Giuseppe Conte (e gli ha pure rifatto il CV online), lasciamogli provare a governare l'Italia. Certo che la sua credibilita' ne e' stata intaccata, soprattutto fuori d'Italia.
2018-05-26 13:44:41
Lo scorso anno di questi tempi lo spread era attorno ai 200 ,nessun giornale ne ha parlato,nei secoli fedeli ai padroni dedl vapore
2018-05-26 12:24:05
Per giudicare il governo Conte bisogna vederlo all'opera, per ora ho visto solo una valanga di attacchi, spesso dagli stessi che hanno sfasciato l'Italia.
2018-05-26 10:16:30
di fatto mattarella sta facendo il suo governo, come del resto gli spetta visto che conferma lui i ministri. Salvini staccati dall'italia e fai il tuo staterello del nord e di maio fai il tuo staterello del sud, con le vostre regole
2018-05-26 12:15:36
Quindi il presidente della repubblica, una carica puramente rappresentativa, non eletto dal Popolo, può tranquillamente fare ciò che non vuole la gente? Allora passiamo direttamente ad una dittatura così almeno è tutto più chiaro. Qui tutto lascia pensare che ci sia qualcuno che manovra da dietro le quinte e che si sta dando da fare perchè non nasca un governo legittimo. Le idee di persone come lei sono solo un pericolo per la democrazia.