Nessuna operazione di distrazione di massa, ma solo informazione sui contributi Covid ai politici

Giovedì 13 Agosto 2020
1
Egregio Direttore,
da ieri sera sto pensando a quanto ho sentito su Rete 4 dallo scrittore Pietrangelo Buttafuoco circa i famosi 600 . Non credo di aver capito male, ma Buttafuoco afferma che tutta questa confusione è fumo negli occhi per oscurare qualcosa di molto più grave che sta accadendo nella nostra Italia e che anche i giornali si prestano a questo gioco. Lei, direttore, sa qualcosa di quanto accennava Buttafuoco o si tratta di balle? Grazie e buon lavoro.
Bruno
Castelfranco Veneto (Tv)



Caro lettore,
Buttafuoco è un giornalista intelligente e acuto, forse ha capito o conosce cose che noi dalla provincia del Nordest ignoriamo o non riusciamo a cogliere. In questi giorni abbiamo saputo che in Italia ci sono alcuni deputati e consiglieri regionali i quali, incuranti del fatto di essere già lautamente pagati, hanno chiesto e incassato il bonus Covid. Non sarà la notizia del secolo e averlo saputo non è una vicenda che cambierà i destini del nostro Paese. Ma è una fatto grave. Ed è la preoccupante conferma che ci sono ancora troppi uomini politici scarsamente consapevoli del proprio ruolo e dei doveri, anche morali, che comporta amministrare la cosa pubblica e rappresentare il popolo. Può darsi che per Buttafuoco questo sia irrilevante o di scarso interesse. Dipende, come sempre, dai punti di vista. Per noi non lo è. E comunque si tratta di una notizia e i giornali esistono per questo: dare le notizie. Che poi parlare di questo serva a distogliere l'attenzione da altri fatti più gravi e importanti, è un'accusa che, per quanto ci riguarda, respingo al mittente. Non so esattamente a cosa si riferisca Buttafuoco. So però che ogni giorno cerchiamo di fornire ai nostri lettori gli elementi per farsi un'idea e comprendere una realtà sempre più complessa. Certamente nel far questo commettiamo errori e sottovalutazioni. Ma non partecipiamo a operazioni di distrazioni di massa. Raccontiamo la realtà. Altri forse preferiscono i retroscena o i teoremi. Ultimo aggiornamento: 15:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA