YouTube, Baby Shark è il video più visto della storia: ecco com'è nata la canzone (e c'entra anche Spielberg)

Martedì 3 Novembre 2020

"Baby Shark", la filastrocca per bambini registrata dalla compagnia sudcoreana Pinkfong, è diventato il video più visto in assoluto nella storia di YouTube. La canzone infatti è stata finora visualizzata 7,04 miliardi di volte, superando il precedente detentore del record 'Despacitò, il successo latin pop del cantante Luis Fonsi.

Instagram è donna, ecco chi sono le influencer più ricche: 986 mila dollari per un post

Se si sommassero tutti gli ascolti avvenuti su YouTube, è come se ' Baby Shark' fosse stata trasmessa in streaming ininterrottamente per 30.187 anni. Si stima che i Pinkfong abbiano guadagnato circa 5,2 milioni di dollari (4,45 milioni di euro) dai soli stream di YouTube. Ci sono voluti quattro anni perché "Baby Shark" conquistasse, nella versione dei Pinkfong, la vetta della classifica dei video più visti di YouTube, ma la canzone è in realtà molto più vecchia. Si pensa che abbia avuto origine nei campi estivi statunitensi negli anni '70.

 

Secondo una teoria, la canzone è stata inventata nel 1975, sulla scia del successo nei cinema di tutto il mondo del film 'Lo squalò di Steven Spielberg. Le versioni nate sulla scia del successo di quella dei Pinkfong sono tantissime e di tutti i tipi, compresa una in cui un surfista perde un braccio per un attacco dello squalo e un'altra in cui muore il protagonista. Moltissime anche le versioni in altre lingue che hanno avuto notevole popolarità al livello locale, dal francese 'Bebe Requin' al tedesco 'Kleiner Haì (che tradotto vuole dire appunto «piccolo squalo»), diventato un piccolo successo in Europa nel 2007. 

Ultimo aggiornamento: 11:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA