Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tumore alla pelle, «mangiare pesce due volte a settimana aumenta il rischio». Lo studio Usa

La ricerca ha coinvolto 491.367 persone adulte negli Stati Uniti, di età intorno ai 62 anni

Venerdì 10 Giugno 2022
Tumore alla pelle, lo studio avverte: «Mangiare pesce due volte a settimana aumenta il rischio»

Mangiare pesce due volte a settimana può aumentare il rischio di tumore alla pelle. Lo afferma uno studio che arriva dagli Stati Uniti. I ricercatori della Brown University hanno rilevato che le persone la cui assunzione giornaliera tipica di pesce era di 42,8 grammi (circa 300 grammi a settimana) avevano un rischio di melanoma maligno superiore del 22%, rispetto a quelle che assumevano solo 3,2 grammi.

Lo studio ha anche scoperto che coloro che hanno mangiato più pesce avevano il 28% in più di probabilità di sviluppare cellule anormali solo nello strato esterno della pelle, noto come melanoma di stadio 0 o melanoma in situ ed è anche indicato come pre-cancro.

Tumore al seno, un algoritmo prevede la risposta alle terapie ormonali

Putin, malore dopo l'intervento in tv? «Ha avuto bisogno di cure mediche urgenti»

Lo studio americano sul tumore della pelle

La ricerca ha coinvolto 491.367 persone adulte negli Stati Uniti, di età intorno ai 62 anni, che hanno riferito con quale frequenza nell'anno precedente hanno mangiato il pesce. I ricercatori hanno quindi calcolato la percentuale dei casi di melanoma che si sono sviluppati in un periodo di 15 anni.

Hanno inoltre preso in considerazione altri fattori che potrebbero influenzare i risultati, come il peso, il rapporto con fumo e alcol, nonché l'eventuale presenza parenti che hanno avuto il cancro. L'1% delle persone ha sviluppato un melanoma maligno mentre lo 0,7% ha sviluppato un melanoma in stadio 0.

 

 

Il dottor Michael Jones, scienziato senior del personale in genetica ed epidemiologia presso l'Institute of Cancer Research, ha affermato che «è importante ricordare che mangiare due porzioni di pesce alla settimana può essere un modo per includere importanti nutrienti, come gli acidi grassi omega-3 e questo studio non dovrebbe scoraggiare le persone dall'includere il pesce come parte di una dieta sana».

Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 14:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci