Spaghetti alla bolognese, la battaglia del sindaco Merola contro il piatto inesistente. E l'ambasciata Usa: «Ricetta fake»

Spaghetti alla bolognese, la battaglia del sindaco Merola contro il piatto inesistente. E l'ambasciata Usa: «Ricetta fake»
Spaghetti alla bolognese: una mistificazione gastronomica che il sindaco di Bologna Virginio Merola ha finalmente preso di petto. «E' strano, se non imbarazzante essere conosciuti nel mondo per qualcosa che non esiste» ha detto al Telegraph nello spiegare la sua battaglia contro uno specialità inesistente che spesso eclissa quelle proverbiali di Bologna a cominciare dai tortellini. Basta quindi agli spaghetti con il ragù (riservato alle tagliatelle fatte in casa, porose e quindi in grado di trattenere il sugo che invece scivola sugli spaghetti)  che spesso  diventano spaghetti con le polpette o spaghetti annegati nel ketchup con brandelli di carne stufata, sempre in nome di un'usurpata bolognesità. 
 
Il sindaco ha anche cominciato a postare sui social menu e lavagne dei ristoranti che all'estero propongono questa eresia, in realtà propinata anche ai turisti stranieri in molte località italiane. Una campagna, quella del sindaco,  che ha intanto raccolto il placet dell'Ambasciata americana a Roma che su Facebook ha definito la pietanza alla stregua di una fake news. Incoraggiante che questa affermazione arrivi proprio dagli Usa dove più ampio è lo scempio legato agli spaghetti alla bolognese (e alle fettuccine Alfredo, altra misteriosa e senza radici ricetta spacciata per italiana, ma questo è un altro menu).

IL SERVIZIO DEL TELEGRAPH



 

Quello che invece era meno pronosticabile è la una fronda interna che si è scatenata da qualche tempo sotto le due torri. Il comitato promotore della ricetta originale non ci sta e dice basta alle "inesattezze" sostenute dal sindaco.  
«Lo stesso Comune di Bologna li preparava nel 1800 a sostegno delle classi meno protette - precisa Gianluigi Mazzoni, portavoce del Comitato - Il nostro sindaco dovrebbe ricordare questo piatto dal valore storico e sociale invece di attaccarlo»

E aggiunge:
«Gli spaghetti bolognesi esistono. Sono attestati da documenti ufficiali, già a partire dal 1500. Sostenere il contrario è una inesattezza storica»«La polemica in atto non fa altro che danneggiare questo piatto - prosegue Mazzoni - la nostra tradizione e anche la nostra città. Al contrario noi crediamo nel valore di un processo di rieducazione dei più disparati condimenti che si usano all'estero sugli spaghetti chiamati bolognesi o alla bolognese”. Bisogna ricondurre questo piatto universale nel corretto alveo della tradizione storica e documentata».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 25 Marzo 2019, 10:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Spaghetti alla bolognese, la battaglia del sindaco Merola contro il piatto inesistente. E l'ambasciata Usa: «Ricetta fake»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-03-25 23:33:25
....in fatto di abuso gli americani meritano il primo premio.....non ho mai visto sedicenti prodotti italiani che in USA....da inorridire .... e se metti in dubbio queste schifezze.....non sei italiano....punto !
2019-03-25 16:02:47
Vala a capire...
2019-03-25 15:01:28
A leggere queste righe mi vien da ridere. Purtroppo non c'e' niente da fare perche' la dicitura spaghetti alla bognese (e non tagliatelle alla bolognese come si vuol far credere) nasce nel secondo dopoguerra per fargliela intendere ai soldati americani. E la dicitura spaghetti alla bolognese e' rimasta nei decenni usata dai nostri ristoratori per intortare i turisti stranieri. Tutti gli italiani sanno che gli spaghetti alla bolognese non e' un piatto di Bologna, ma un piatto italiano che si chiama spaghetti al ragu'. All'estero in tutti i ristoranti del mondo viene perpetrata la dicituta spaghetti alla bolognese. E quindi caro sindaco Merola non c'e' piu' niente da fare.
2019-03-25 13:33:21
se non vi piace il nome spaghetti alla bolognese chiamateli spaghetti al ragù che non cambia niente. e sappiate che c'è pure la pizza alla bolognese. vediamo chi mi sa dire in che cosa consiste.
2019-03-25 12:11:07
detto da chi mangia solo al fast food e che c'ha l'obesità più alta al mondo, fa quasi sorridere, se non ci sarebbe da piangere.