Cassiere scappa con i soldi della banca: incastrato 52 anni dopo. Ma ormai è morto

Riuscì a fuggire con l'equivalente di 1,7 milioni di dollari, è diventato un professionista del golf e ha venduto auto di lusso per tutta la vita

Sabato 13 Novembre 2021
Cassiere scappa con i soldi della banca: incastrato 52 anni dopo. Ma ormai è morto

Un uomo che lavorava come cassiere di banca a Cleveland e ha derubato il suo datore di lavoro di 215.000 dollari 52 anni fa è stato finalmente smascherato dagli investigatori, sei mesi dopo la sua morte. Theodore John Conrad è morto all'età di 71 anni in un sobborgo a nord di Boston nel maggio di quest'anno, completamente al verde dopo aver passato la vita a lavorare come venditore di auto di lusso. Sua moglie Kathy e sua figlia Ashley hanno scoperto il segreto del padre solo durante i suoi ultimi giorni, quando è morto di cancro. Conrad è riuscito a portare a termine con successo una delle più grandi rapine in banca a Cleveland, nell'Ohio, con quello che ora sarebbe l'equivalente di  1,7 milioni di dollari.

Ha fatto tutto dall'interno mentre lavorava come cassiere presso la Society National Bank di Cleveland, dove aveva accesso a centinaia di migliaia di dollari in contanti ogni singolo giorno. Conrad diceva agli amici che rubare dalla banca sarebbe stato molto facile - e in seguito ha mantenuto la promessa. È uscito con $ 215.000 in contanti in un sacchetto di carta un venerdì sera. La rapina è stata scoperta solo dopo che Conrad, che all'epoca aveva 20 anni, non si è presentato al lavoro il lunedì successivo e la banca ha scoperto che mancavano i soldi. Lo straordinario furto ha scatenato una frenesia di notizie e affermazioni contrastanti su dove fosse scomparso Conrad, con Parigi, California e Hawaii tra le destinazioni sospette. I colleghi con cui Conrad aveva lavorato hanno raccontato alle autorità come fosse diventato ossessionato dal film di Steve McQueen del 1968 The Thomas Crown Affair. Il film racconta la storia del miliardario che ruba solo per divertimento. Conrad l'aveva visto più di una mezza dozzina di volte ed era stato più volte sentito vantarsi con i suoi amici di quanto sarebbe stato facile prendere soldi dalla banca. Tre mesi dopo la rapina, una coppia dell'Ohio stava chiacchierando con un giovane in un bar del Princess Kaiulani Hotel a Waikiki. Le forze dell'ordine credono che l'uomo fosse Conrad.

«Non appena hanno menzionato Cleveland, Ohio, si è alzato, ha detto oh scusa, devo usare il bagno, è partito», ha detto a KITV David Siler, vice maresciallo degli Stati Uniti con la Task Force Violent Fugitive dell'Ohio settentrionale . Quando la coppia hawaiana è tornata a casa, ha riconosciuto l'uomo dalle notizie apparse sui giornali. «Aveva un appartamento. Apparentemente, stava affittando quell'appartamento, quindi se stava affittando quell'appartamento, significava che aveva preso contatto con qualcuno, un padrone di casa, qualcuno e ovviamente stava pagando in contanti per il suo appartamento», ha detto Siler.

Poi però l'indagine si è arrestata e Theodore "Ted" Conrad ha lasciato perplessi gli investigatori per più di cinque decenni. Conrad è apparso in America's Most Wanted and Unsolved Mysteries mentre gli investigatori inseguivano indizi in tutto il paese, tra cui Washington DC, Inglewood, California, Texas occidentale, Oregon e Honolulu, Hawaii. Il caso è rimasto freddo fino alla scorsa settimana, quando i marescialli degli Stati Uniti di Cleveland, Ohio, si sono recati a Boston, nel Massachusetts, e hanno identificato Thomas Randele di Lynnfield, nel Massachusetts, come il nome fittizio di Theodore J. Conrad.

Dal 1970 viveva una vita senza pretese nel sobborgo di Boston, vicino al luogo in cui è stato girato il film originale di Thomas Crown Affair. Il denaro rubato non è durato a lungo e ha avuto difficoltà finanziarie negli ultimi anni, secondo Cleveland.com . Ha confessato il suo segreto alla sua famiglia pochi giorni prima di morire di cancro ai polmoni. Un necrologio rivela come Conrad divideva il suo tempo tra la Florida e Boston, dove era Assistant Golf Pro e Teaching Pro al Pembroke Country Club. Oltre al golf, amava anche i veicoli e ha avuto una carriera di successo nella vendita di auto di lusso per quasi 40 anni. «Era anche un cuoco eccellente che adorava guardare tutti i programmi di cucina e si divertiva a provare nuove ricette con sua moglie e sua figlia». 

«La scorsa settimana, abbiamo identificato Thomas Randele come Theodore J. Conrad. Conduceva una vita senza pretese nei sobborghi di Boston, era molto benvoluto nella sua comunità. Ci sono alcune cose che ci hanno portato lì», ha detto il maresciallo americano Pete Elliot durante una conferenza stampa di venerdì. Gli investigatori degli Stati Uniti Marshals di Cleveland sono stati in grado di abbinare i documenti che Conrad ha completato negli anni '60 con i documenti completati da Randele, inclusi i documenti di quando Randele ha dichiarato bancarotta alla Corte federale di Boston nel 2014. Ulteriori informazioni investigative hanno portato Marshals a identificare positivamente Thomas Randele come Theodore J. Conrad. Randele è morto di cancro ai polmoni nel maggio del 2021 a Lynnfield, nel Massachusetts, utilizzando come data di nascita il 10 luglio 1947. La sua vera data di nascita era il 10 luglio 1949 e Conrad avrebbe avuto 71 anni al momento della sua morte. Un necrologio brillante è stato pubblicato online, ma non ha fatto menzione del suo passato criminale. La vedova e la figlia di Conrad hanno rifiutato di commentare le sue azioni del passato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA