Fedeli o traditori? L'identikit di chi cede alla scappatella

PER APPROFONDIRE: coppia, identikit, tradimento, traditore
Fedeli o traditori? L'identikit  di chi cede alla scappatella
San Valentino si avvicina con il suo business di gadget a cuore, idee regalo per due e cene romantiche. Ma gli innamorati più disillusi sanno bene che non basterà una candela in mezzo a un tavolo a far luce sull'eventuale tradimento del commensale. Ci provano gli scienziati americani della Florida State University, autori di uno studio pubblicato sul «Journal of Personality and Social Psychology».

Nel lavoro - condotto su 233 coppie di neosposi seguiti e analizzati per un periodo fino ai 3 anni e mezzo nelle abitudini e attitudini più intime (grado di soddisfazione matrimoniale, capacità di impegnarsi a lungo termine, relazioni extraconiugali precedenti o in corso) - gli psicologi Jim McNulty, Andrea Meltzer, Anastasia Makhanova e Jon Maner rivelano alcuni possibili indicatori «predittori di fedeltà e di infedeltà». Indizi da seguire per vederci più chiaro nel rapporto con il partner.

I TRADITORI
Ed ecco l'identikit del fedifrago. Tra le caratteristiche emerse ce n'è una che ha sorpreso gli stessi autori: contrariamente a quanto si potrebbe pensare, le persone sessualmente soddisfatte all'interno della coppia hanno più probabilità di cedere alla tentazione di tradire. L'ipotesi dei ricercatori è che forse in generale vivono il sesso in modo più positivo, e probabilmente si cercherebbero un amante indipendentemente da come sta andando la loro storia ufficiale. E poi c'è la bellezza, propria o dell'altro, che conta in modo diverso se parliamo di lei o di lui: risulta infatti che essere più o meno attraenti condiziona la propensione al tradimento femminile ma non quella maschile (le donne meno piacenti sono più inclini alla scappatella), mentre avere un compagno più o meno bello influenza l'uomo ma non la donna (i maschi con partner poco attraenti tradiscono più volentieri).

I FEDELI
E gli indicatori di fedeltà? La cattiva notizia è che sono un po' più difficili da individuare nella vita di tutti i giorni, mentre quella buona è che appartengono a molti e vengono naturali. Tecnicamente gli anglosassoni li chiamano Attentional Disengagement (allontanamento da una tentazione) ed Evaluative Devaluation (tendenza a minimizzare caratteristiche che potrebbero rendere appetibili altre persone). In un esperimento, sono state mostrate ai partecipanti all'indagine foto di uomini e donne molto o mediamente attraenti, scoprendo una minore inclinazione al tradimento nei partner - maschi e femmine - che subito distoglievano lo sguardo dall'immagine, come pure in quelli che subito tendevano a svalutare la persona ritratta perché «alla fine non mi sembra niente di che».
Gli scienziati tengono a dire che entrambe queste reazioni non sono atteggiamenti voluti, bensì automatici: quando praticano l'allontanamento dell'attenzione o la svalutazione, precisa McNulty, autore principale dello studio, «le persone non sono necessariamente consapevoli di ciò che stanno facendo o del perché lo stanno facendo. Si tratta di processi in gran parte spontanei, che possono essere forgiati dalla biologia e/o dalle esperienze vissute nella prima infanzia».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 05:06






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fedeli o traditori? L'identikit di chi cede alla scappatella
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-02-14 07:23:44
Siamo coerenti, in tutto il mondo animale, umani compresi, il maschio deve infilzare più femmine possibile, perché ha voglia dettata dal istinto. La femmina ha rari momenti che per istinto coincidono con desiderio di maternità. Poi per le donne è buio profondo. Sostanzialmente coincidono che ci vogliono 7 donne che sommando le relative gole soddisfano un uomo solo. Tutto qui. Amore affetto ecc sono cose inventate dalle donne. In natura c'è istinto come in natura il maschio comanda con la forza. Mai si capirà questo e mai si gestisce finta fedeltà coniugale
2018-02-13 12:07:43
... non ditelo al santo potrebbe in futuro rifiutarsi di fare lo sponsor peraltro spintaneo...