Dieta che sazia, -2kg in 4 giorni: in forma senza patire la fame. Ecco gli ingredienti segreti

Giovedì 26 Agosto 2021
Dieta che sazia, -2kg in 4 giorni: in forma senza patir la fame. Ecco gli alimenti segreti

Le vacanze sono giunte al termine quasi per tutti e ci portiamo dietro ricordi, risate, momenti piacevoli e a volte anche qualche chilo di troppo. Durante l'estate con le sue temperature calde che tutti amiamo tutti ci siamo concessi qualche cena di troppo e qualche cocktail in più. Ma ora è il momento di tornare a regime. Con le scuole che reiniziano, l'ufficio che ha riaperto e gli impegni vari che cercano di essere inseriti nelle nostre agende, anche la nostra alimentazione deve essere rimessa in riga. La paura più grande per chi si mette a dieta è di non riuscire a rispettarla per le troppe restrizioni in essa contenute. Molto spesso il timore prende il sopravvento e ci fermiamo di fronte a un nuovo regime alimentare prima ancora di inziarlo. Dieta vuol dire sofferenza. Ma non sempre è così. Esiste anche una Dieta che sazia. Meno 2 kg in 4 giorni, senza patir la fame. Non stiamo scerzando, certo le privazioni ci saranno, ma tutto sarà gestibile, e poi dura così pochi giorni che si può fare. Prima di iniziare qualsiasi dieta, quindi anche la Dieta che sazia, vi consigliamo di consultare il medico o il nutrizionista per accertarvi di poter anche voi seguire questa proposta di menù dietetico. 

Dieta del Lunedì e Martedì, -3kg in 2 giorni: come tornare in forma dopo gli stravizi del weekend

 

La Dieta che sazia, alimenti vietati

Sicuramente dovremo dire addio a gelati, condimenti ricchi, panini e super fritti. Banditi anche gli alcolici e qualsiasi tipo di bevanda zuccherata. Ma in fondo l'estate è finita (quasi) quindi possiamo farcela. Il regime alimentare essendo molto restrittivo inoltre è sconsigliato per chi soffre di diabete e altre patologie e per le donne in gravidanza

Dieta di fine estate, -5 kg in 3 giorni: il menù per chiudere la stagione in forma perfetta

Il segreto della Dieta che sazia

Due chili in 4 giorni. La promessa è mantenuta, se anche voi rispetterete le regole. Ma quale è il trucco alla base di questa dieta? Perchè tutti abbiamo un trucco. Fondamentale per la Dieta che sazia è scegliere gli alimenti giusti e soprattutto le giuste quantità. I cibi da prediligere sono tutti quelli che aumentano la sazietà senza aggiungere troppi carboidrati, zuccheri o calorie al sistema. Inoltre è importante consumare alimenti che non causino un aumento repentino e la successiva diminuzione del livello di zuccheri nel sangue e al contrario aiutino a mantenerlo equilibrato. Questo evita la comparsa dei cosiddetti attacchi di fame e facilita il raggiungimento del deficit calorico.

Dieta giapponese, -11 kg in 13 giorni: il regime alimentare che fa bene alla linea e alla mente

 

Quali sono i cibi che saziano a lungo senza farci male?

Bisogna scegliere alimenti ricchi di fibre o proteine, hanno un grande volume e una densità di energia relativamente ridotta. Spesso essi contengono solo 20 kcal ogni 100 g, o addirittura meno, il che significa che puoi mangiarne grandi quantità riempiendoti lo stomaco senza assumere tante calorie.

1. Le proteine 

Gli alimenti ricchi di proteine sono particolarmente sazianti perché contengono meno calorie rispetto a quelli ricchi di grassi. Inoltre attivano il tuo metabolismo perchè il tuo corpo deve lavorare più a lungo per trasformare le proteine in energia. Ciò in termini pratici significa che se assumi 100 kcal sotto forma di carboidrati, la maggior parte di esse viene immediatamente messa a disposizione come energia o, se non necessaria, immagazzinata sotto forma di grasso. Nel caso di alimenti ricchi di proteine, invece, ¼ delle calorie viene utilizzato per la produzione di energia stessa. In questo caso delle 100 kcal ingerite ne rimangono 75. Risultato? Niente depositi di grasso.

2. Le fibre

Al secondo posto tra gli alimenti che saziano ci sono quelli che contengono molte fibre. E vi spieghiamo subito il perchè. Le fibre, a differenza di quanto accade con i macro e micronutrienti, non vengono immagazzinate o trasformate nel corpo. Ciò nonostante sono fondamentali per l'organismo, da un lato perché aiutano la digestione, dall’altro perché sono contenute in alimenti generalmente ricchi di micronutrienti: soprattutto verdure e prodotti integrali. Le fibre contengono solo 2 kcal per grammo e sono quindi assolutamente ipocaloriche, per avere un termine di paragone basta pensare che il grasso ha 9 kcal per grammo, i carboidrati e le proteine 4. Inoltre, le fibre si gonfiano nello stomaco mandando un segnale che il tuo cervello interpreta come sazietà nonostante tu abbia ingerito molte meno calorie rispetto agli alimenti ricchi di carboidrati e grassi.

Dieta pre-matrimonio, -5 kg in 5 giorni: la forma perfetta per spose e invitate

 

10 alimenti sazianti (non tutti purtroppo concessi nella Dieta che sazia)

Verdure: sono ricche di fibre, di micronutrienti importanti e la maggior parte di esse contiene tanta acqua e poche calorie. Motivo per il quale dovrebbero essere presenti ad ogni pasto come contorno.

Patate: insieme a pasta e riso, le patate sono uno dei principali fornitori di carboidrati. Ma al contrario di pasta e riso, però, esse contengono più fibre e meno calorie.

Fiocchi di avena: sono perfetti per saziarsi velocemente e a lungo. Per questo vengono consigliati molto spesso a colazione. I fiocchi di avena non sono costituiti esclusivamente di carboidrati ma contengono anche tante proteine, minerali, vitamine e ogni sorta di fibre.

Prodotti integrali: i prodotti integrali sono da prediligere perchè contengono sempre una maggiore quantità di fibre rispetto alle loro varianti classiche. Per questo motivo ti danno un senso di sazietà più a lungo.

Legumi: anche i legumi sono estremamente sazianti e contengono grandi quantità di fibre e di micronutrienti. Inoltre sono di solito ricchi di proteine e quindi ideali ad ogni pasto. Appartengono alla famiglia delle Leguminose, tra gli altri, anche le arachidi e i lupini.

Uova: le uova contengono molte proteine.

Semi di chia: ormai sono delle star. La fama di questi semini cresce ogni giorno di più, anch’essi sono ricchi di fibre, contengono grassi vegetali che fanno bene all’organismo e proteine.

Fiocchi di latte: questo tipo di formaggio è quello da scegliere perchè contiene pochi grassi e ancora meno carboidrati, ma tantissime proteine.

Riso integrale: il riso integrale, come tutti i cibi integrali, è sì ricco di carboidrati, ma rispetto alla variante classica contiene anche tante fibre.

Quinoa: anche la famosa quinoa ha un alto contenuto di carboidrati ma è ricca di proteine e fibre e relativamente povera di grassi.

La Dieta che sazia: menù

Accresciuta la nostra cultura agroalimentare ora è il momento di entrare nel vivo della Dieta che sazia che permetterà di perdere 2 kg in 4 giorni.

La colazione durante i quattro giorno della dieta che sazia sarà sempre la stessa: una spremuta di pompelmo o di arancia e due fette biscottate con un cucchiaino raso di marmellata. Per gli spuntini invece potete scegliere voi tra: ananas, finocchi e carote.

1° Giorno

Pranzo: 80 grammi di riso con pomodoro fresco, un’insalata mista e due fette di ananas. Cena: 150 gr di filetto alla griglia, 200 gr di pomodori in insalata, una mela.

2° Giorno

Pranzo: 80 gr di riso con zucchine, 200 gr di carote, 1 pera. Cena: 150 gr di pesce spada ai ferri, insalata di finocchi, 125 gr di fragole.

3° Giorno

Pranzo: una porzione di petto di pollo alla griglia, 150 gr di melanzane arrosto, 2 mandarini. Cena: carpaccio di manzo 150 gr, insalata di rucola e radicchio 150 gr, 2 kiwi.

4° Giorno

Pranzo: 60 grammi di riso con asparagi, 250 gr di radicchio ai ferri, una mela. Cena: 120 gr di Bresaola con rucola poche scaglie di parmigiano, 150 gr di insalata, 60 gr di panino. 

Ultimo aggiornamento: 29 Agosto, 11:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA