Dazn, problema rallentamenti: cosa fare per migliorare la ricezione

Venerdì 27 Agosto 2021 di Salvatore Riggio
Dazn, problema rallentamenti: cosa fare per migliorare la ricezione

Dazn: «Fase di cambiamento e assestamento fisiologico, miglioreremo»Riparte il campionato con Udinese-Venezia (18.30) e Verona-Inter (20.45) e Dazn ha fornito ampie rassicurazioni sulle misure che saranno messe in atto «per garantire a tutti gli utenti la visione senza disturbi delle gare». Da ricordare che quello del colosso inglese è un impegno tecnologico non indifferente e ha come obiettivo tra i due e i tre milioni di abbonati da servire con trasmissioni in streaming dal vivo. Qui è la differenza con le altre piattaforme on demand, come Netflix e Disney+ che erogano contenuti già digeriti dal sistema, mentre Dazn riceve i segnali in tempo reale dai campi di gioco, li indirizza verso il centro di produzione dove vengono compressi e arredati dalle grafiche, e quindi vengono indirizzati dai server verso gli utenti finali. Che si collegano tutti allo stesso momento per seguire l'evento.

Cosa fare per evitare rallentamenti

Detto questo, se ci fossero degli intoppi (come quelli registrati durante Inter-Genoa), si possono utilizzare alcuni accorgimenti per migliorare la propria ricezione di Dazn. In primis verificare i requisiti di rete richiesti dalla piattaforma (in caso di Adsl la velocità minima in download dev’essere di 2 Mbps reali per vedere le partite su smartphone in definizione standard. Si sale a 6 per la risoluzione in HD sul proprio tv e si arriva a 8 Mbps minimi per la qualità migliore erogata dalla piattaforma).

In secondo luogo, sul sito di Dazn si possono verificare quali sono i dispositivi che supportano l’app, dagli smart tv alle console di gioco, agli smartphone e tablet. Se l'utente si trova in zone con connettività scarsa (o inesistente), il colosso inglese ha predisposto una soluzione di back-up tramite il canale 409 del digitale terrestre. Canale al quale si può accedere solo attraverso il Dazn Tv Box (dal costo di 139,99 euro) oppure il decoder TIMVision Box. Inoltre, si può migliorare la visione. Si può connettere il dispositivo alla rete attraverso un cavo ethernet. Oppure un altro accorgimento è quello di non aggiungere congestione della propria rete domestica a quella generale del servizio. Infine, è raccomandato tenere sempre aggiornati tutti i software interessati dalla trasmissione e di evitare di connettersi all’ultimo momento evitando così il picco.

 

Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA