«Il gelato o le bevande fredde potrebbero uccidermi»: la rara allergia della giovane TikToker inglese

Mercoledì 22 Settembre 2021
«Il gelato o le bevande fredde potrebbero uccidermi»: la rara allergia della giovane TikToker inglese

Un'allergia al freddo talmente forte da poter uccidere. Questa l'insolita malattia raccontata su Tik Tok dalla giovane ventenne Zuzanna Dmitruk di Manchester. La ragazza ha confessato di soffrire di questa particolare urticaria fredda, una patologia molto rara che provoca gonfiore e arrossamento, che potenzialmente in grado ucciderla se decidesse di mangiare anche solo un gelato.

La storia di Zuzanna

La studentessa ha detto di essersi accorta di soffrire di questa malattia quando aveva dieci anni. Le sue dita a contatto con i freddo arrossiscono e si gonfiano, non solo in inverno ma in tutte le stagioni dell'anno. «Esistono casi estremi per i quali mangiare cibi freddi può portare al soffocamento. Prima della diagonsi quando mangiavo molto gelato mi si gonfiava e arrossiva la gola; perciò tutte le bevande che bevo devono essere a temperatura ambiente», ha spiegato la ragazza. «Chiaramente, tra le altre cose, non posso bere caffè freddo. Anche i cocktail li bevo a temperatura ambiente, ormai mi sono abitutata», ha proseguito. «Non uso mai il congelatore e non compro mai cibo surgelato», conclude la giovane.

Vietato scendere sotto i 10 gradi

La TikToker ha raccontato che le temperature sotto ai 10°C solitamente fanno partire la reazione allergica. «Soprattutto sulle mani. Diventano rosse, pruriginose, gonfie e mi fanno un po' male», ha continuato. «Quando nuoto, poi, le mie mani sono super grandi come due volte e mezzo più grandi del normale. Tutto ciò che tocco fa male, spesso sono costretta a sedermi con le mani alzate e aspettare che passi.

I guanti come difesa

La giovane Zuzanna ha raccontato di indossare regolarmente dei guanti quando esce e di stare sempre molto attenta quando cucina per cercare di far riscaldare le cose fatte uscire dal frigo. «Le persone di solito sono molto curiose, vogliono capire e ascoltare. È stato così bello quando una madre mi ha mandato un messaggio scrivendomi che anche suo figlio è affetto da questo tipo di malattia ma pensava di essere solo. Adesso invece sa che non  così e che ci sono persone in questa condizione - ha concluso la TikToker -. Ero così felice dopo aver letto quel messaggio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA