Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tromba d'aria sul litorale tra Latina e Sabaudia: alberi caduti, danni e disagi

Martedì 16 Agosto 2022
Tromba d'aria sul litorale tra Latina e Sabaudia: alberi caduti, danni e disagi

Una violenta tromba d'aria si è abbattuta la sera di Ferragosto sul litorale pontino. Il tornado ha colpito il Lido di Latina, il Lago di Fogliano, Borgo Grappa, Bella Farnia e anche Sabaudia. Sono circa 100 gli interventi già espletati da questa notte fino alla tarda mattionata quando erano ancora 200 circa le richieste in attesa.

«Sul territorio maggiormente interessato dal maltempo, tra Latina, Sabaudia e Terracina, stanno operando dai primi istanti, oltre le nostre squadre ordinarie vvf e le squadre aib vvf, anche 2 squadre vvf del Comando di Roma, 1 squadra vf del Comando di Frosinone ed 1 squadra vf del Comando di Benevento - spiegano i vigili del fuoco - Gli interventi riguardano maggiormente alberi caduti in strada, tetti divelti, pali pericolanti, rami pericolanti, insegne pericolanti. Non si registrano danni a persone».

 

I danni
Danneggiato al borgo di Fogliano, a Latina, la Casina Inglese. La Tromba d'aria ha danneggiato il tetto portando via decine di tegole. Sul lungomare di Latina la furia del vento ha fatto collassare il ponteggio di un albergo in ristrutturazione. Molti alberi caduti a Borgo Grappa. Uno di questi ha danneggiato seriamente la stazione dei carabinieri. Danni e disagi anche a Bella Fernia. Si segnalano alberi caduti nei comprensori, in particolare il "Caprolace".

Viabilità
La situazione sta tornando alla normalità dopo che sono stati  chiusi al traffico un tratto della strada statale Appia, in direzione Roma
dal km 84,800 al km 87,300, a Pontinia, e della strada statale
Pontina, in entrambe le direzioni al km 82,700 a Sabaudia, in
provincia di Latina a causa della caduta di alberi e rami sulla
carreggiata a seguito del maltempo. Sono presenti le squadre Anas, le forze dell'Ordine e i volontari della Protezione civile per la gestione della viabilità e per ripristinare il prima possibile la circolazione.

Sermoneta
La tromba d'aria nella notte ha creato diversi danni anche nella zona di Sermoneta. Alberi e rami crollati, nei giardini e nelle colture, come è accaduto nella zona del mercato dove un imprenditore ieri mattina ha trovato una quercia abbattuta sull'impianto per la coltivazione dei kiwi. Il danno è in fase di quantificazione.

«A Sabaudia danni ingenti alle aziende agricole»
Preoccupato il sindaco di Sabaudia Alberto Mosca dopo la tromba d'aria di questa notte. «E' stato colpito soprattutto il comparto dell’agricoltura: serre divelte, piantagioni completamente rase al suolo e tetti di alcune abitazioni spazzati via in parte dal vento forte. Danni registrati anche alle attività balneari - spiega il primo cittadino attraverso una nota - Molte zone di Sabaudia sono rimaste isolate, senza luce e senza linea telefonica, sia fissa che mobile, a causa dei pali caduti in strada e ripetitori fuori uso,

Numerosi sono stati i pini marittimi, querce e eucalipti caduti in strada e sulle auto in sosta a Sabaudia, bloccando completamente le zone di Sacramento, Litoranea, Diversivo Nocchia, Migliara 48, 49, 53, 54, 56 e altre zone ancora al vaglio della Polizia Locale. Prima delle 11 di oggi zona Sacramento e molte Migliare sono state riaperte.

Dalle prime luci dell’alba la Protezione Civile del Comune e i Vigili del Fuoco stanno lavorando per rimuovere i tronchi e i rami dalle strade mentre la Polizia Locale sta perlustrando l’intero territorio riportando la viabilità, laddove possibile, alla normalità.

«La tromba d’aria e i nubifragi che hanno interessato il Comune di Sabaudia hanno causato ingenti danni - spiega Alberto Mosca -  Sono in corso attente verifiche per una quantificazione dei danni. Abbiamo già attivato le procedure per il riconoscimento dello stato di calamità».

Video

Ultimo aggiornamento: 14:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA