Covid, altri 23 casi in provincia di Latina: sette nel capoluogo e cinque ad Aprilia

Domenica 27 Settembre 2020

Centoquarantasei nuovi casi di contagio in provincia di Latina nell'ultima settimana. Anche il bollettino di oggi della Asl pontina segnala altri 23 nuovi positivi in otto diversi comuni. La situazione peggiore nel capoluogo: sette contagi. Poi Aprilia: 5 positivi. Ci sono poi un caso a Cori, uno a Cisterna, uno a Formia, tre a San Felice Circeo, uno a Priverno e due a Sezze.

Ci sono poi anche 2 casi positivi non conteggiati nel numero totale perché si tratta di persone non residenti in provincia. Non si registrano nuovi decessi. I casi totali dall'inizio della pandemia tra i residenti salgono a 1165, di questi 633 i guariti. L'indice di prevalenza (ovvero i contagi ogni 10 mila abitanti) sale ancora e arriva a  20,25. Attualmente sono positivi in 494 e di questi 421 sono i pazienti curati a casa. Gli altri 73 sono ricoverati, di questi 20 si trovano al Goretti nel reparto di Malattie infettive e gli altri 53 in strutture Covid del Lazio.

Per questo il Goretti ha aumentato nuovamente i posti letto Covid: 
Aumentano i casi di Coronavirus, l'ospedale "Goretti" di Latina riattrezza gli spazi Covid

La Regione ha specificato che tra i 23 nuovi positivi ci sono  casi di rientro: uno dalla Lombardia, uno dall'Emilia Romagna, uno dal Veneto e due hanno link alla comunità del Perù. Dieci sono i contatti di casi già noti e isolati.

La Asl ricorda inoltre che «in relazione alla situazione epidemiologica in essere localmente, è stata attivata nel Comune di Formia una locale postazione di Drive in straordinario per l’esecuzione del test rapido (“antigenico”) volto alla rilevazione del coronavirus SARS-COV2». Questi gli orari: lunedì 28 e martedì 29 settembre «presso il Cinema Multisala del mare – via Olivastro Spaventola».

L’esecuzione di tale test «è rivolta a tutti i cittadini, principalmente domiciliati/residenti nel Comune, che pur non presentando segni clinici della malattia hanno, per i contatti avuti all’interno della comunità, un rischio aumentato di essere stati contagiati e di essere pertanto attualmente portatori dell’infezione». Tale test «non è rivolto ai cittadini già presi in carico dal Dipartimento di Prevenzione della ASL in quanto sintomatici o “contatti certi” di soggetti positivi per i quali permangono le modalità di esecuzione di test a cura del Dipartimento quali in essere in tutta l’Azienda». Al fine di evitare inutili code, «tutti i tamponi antigenici rapidi e molecolari dovranno essere prenotati tramite registrazione online utilizzando QR code di seguito riportato o seguendo la procedura di prenotazione riportata sul sito aziendale: www.ausl.latina.it».

Ultimo aggiornamento: 18:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA