La crisi del Venezia calcio che rischia la C: ecco colpe e motivi

Sabato 21 Dicembre 2019
1
Caro Gazzettino,
con dispiacere rilevo l’inconsistenza della squadra del Venezia allestita dal ds Lupo. Sembra ricalcare la situazione disastrosa dello scorso campionato che ha portato ad una rivoluzione dell’organico acquisendo però giocatori a mio avviso non in sintonia con un campionato in cui l’obiettivo è la salvezza.

Ci sono  due settori - la difesa e l’attacco - da rivedere mentre per il centrocampo vi è bisogno di un leader carismatico (giocatori da serie B): in rosa ben 6 attaccanti però nessuno determinante. Patron Tacopina pensa ai soci per la costruzione dello stadio forse è meglio pensare a cambiare qualcosa se non vuole retrocedere.

Mi sorge un dubbio: con la retrocessioine in “C” si può costruire un alibi, altro che stadio. E poi si vogliono i tifosi allo stadio Penzo: c’è da mettersi le mani nei capelli.

Comunque auguri

 Giuliano R.
Venezia © RIPRODUZIONE RISERVATA