La "mia" Venezia affonda e non è solo per colpa delle maree

PER APPROFONDIRE: acqua alta, lettori, posta, venezia
La "mia" Venezia affonda e non è solo per colpa delle maree
Chiusi in casa i veneziani, nei negozi gli esercenti lottano con la marea che sale implacabile  e con il vento di scirocco a 100 all’ora. Venezia è impotente ed è in grave pericolo. Sono arrivata cinquant’anni fa. Rimasi senza parole di fronte al gioiello che tutto il mondo ci invidia: la città avvolta da una bruma sottile e magica  per una ragazzina giunta dalle pendici dell’Etna e che non aveva mai visto la nebbia.

La “mia” Venezia affonda  e non solo per colpa delle maree: è sommersa  dal turismo  villano, da scelte di mercato sbagliate che hanno prodotto troppi B&B , troppi fast food, troppe cineserie e souvenir di mediocre fattura, mentre i negozi di pregio chiudono uno a uno. Si sta spopolando, sta perdendo l’anima, sostituita dal profitto a corto raggio. Sta andando in rovina per l’afflusso eccessivo di turisti, pur avendo l’amministrazione comunale varato provvedimenti atti a limitarlo.  Sta naufragando sotto il mega progetto del Mose, inquinato da scandali, problemi tecnici, commissariamenti, sostanzialmente abbandonato in una posizione di stallo. Si sta inabissando sotto l’inerzia di chi deve decidere una volta per tutte il divieto di accesso alle grandi navi, con un poco decoroso rimpallo di responsabilità e con una catastrofica spada di Damocle su un gioiello mondiale. Per mancanza di un progetto globale in grado di abbracciare tutti i problemi che la città presenta, la città dei Dogi si avvia verso un malinconico declino, che non voglio accettare. 

Concetta La Naia
Mestre 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Novembre 2019, 13:13






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La "mia" Venezia affonda e non è solo per colpa delle maree
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-12-07 20:14:00
Purtroppo questa è l' Italia e scaricare tutte le responsabilitá su chi ci governa sarebbe troppo comodo,noi come popolo abbiamo la responsabilitá maggiore dell' attuale situazione del nostro paese.
2019-12-02 10:24:53
....brava.....piu' veneziana dei veneziani......!
2019-11-26 01:10:16
Grazie Concetta non potevi descrivere meglio con le tue parole quello che pensiamo noi veneziani, ancora più apprezzate in quanto non vengono espresse da una persona che non è nata a Venezia ma che sà amare questa città come come se lo fosse.
2019-11-18 17:06:39
Cara Concetta, ti sei dimenticata di puntare l'indice verso i veri ed unici responsabili del decadimento irrefrenabile della nostra magica citta'. I sindaci che si sono succeduti in questi decenni, votati da forze e potentati estranei alla nostra citta'. Votati da cittadini che operano in attivita' turistiche ai quali il destino di Venezia non importa un fico secco, se non per i loro interessi. L'avidita' di questi personaggi di cui conosciamo nome e coìgnome che hanno lasciato le loro edicole e i loro banchetti in affitto ai bengalesi pur di recarsi in Thailandia e a Santo Doningo a caccia di ragazzse locali. Noi veneziani siamo rimasti appena 52 mila. E il sindaco attuale non fa nulla per produrre una politica a favore dei veneziani veri. Pensa solo a come essere rieletto e rifare i danni che ha fatto fin ora.
2019-11-23 19:56:29
lapasoa,mi pare che Orsoni sia veneziano,Cacciari anche,Rigo e Laroni si possono considerare veneziani,allora cosa scrivi ? Lapasoa,siamo in democrazia.Ognuno è libero di fare quel che vuole della propria attività e della propeia casa.Potrà andare in vacanza dove vuole o deve chiedere permesso a qualcuno.Non faccia il moralista facile,per cortesia.Il decadimento di Venezia è comune a tutte le città d'italia,e noi stiamo ancora bene.A Roma hanno la spazzatura che arriva al primo piano,la città ha le strade piene di buche,il trasporto pubblico è una barzelletta quello che succede nelle stazioni Metro e FS è un incubo. Bisogna cercare le cause di questo sfascio a livello nazionale e guardare la politica buonista di questi ultimi 6/7 anni.Si metta il cuore in pace.