Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, il vaccino consigliato per me fragile ma negato all'hub di Marghera... e ora mi sono preso il virus!

Venerdì 15 Luglio 2022
Covid, il vaccino consigliato per me fragile ma negato

Io ho 59 anni. Sono diabetico, cardiopatico e iperteso, uno dei cosiddetti soggetti a rischio o fragili. Il 23 maggio l'Ulss3 mi scrive che da una loro verifica fatta sarei stato raccomandato per una dose booster, la quarta, a completamento vaccinale. Pochi giorni dopo, senza ancora aver ricevuto la lettera, ma a motivo delle continue sollecitazioni a mezzo stampa che consigliavano la vaccinazione dei soggetti fragili, mi presento all'hub del Palaexpo di Marghera. Con mia grande sorpresa la vaccinazione mi è negata perché, pur essendo soggetto fragile, tecnicamente non ho ancora compiuto i sessant'anni. Torno a casa. Due giorni dopo mi arriva la lettera della Ulss3. Con la lettera mi ripresento. Ma stessa risposta. Tecnicamente lei non ha sessant'anni. Curioso, da una parte la Ulss3 mi dice che è importante che io mi vaccini, dall'altra la stessa Ulss mi dice che tecnicamente non può farlo. Ora, mentre le sto scrivendo, sono a casa con il Covid, con febbre e bronchite. Mi auguro che la bontà dell'Onnipotente, mi lasci su questa terra un altro po' e che alla fine sorrideremo della vicenda.


Giuseppe Corazzin
Mestre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci