Pedoni investiti, serve prudenza... alcuni si comportano da kamikaze

PER APPROFONDIRE: auto, incidenti, pedoni
Non solo sul vostro giornale, si legge troppo spesso che un pedone è stato investito sulle strisce pedonali. Certo il pedone, quando attraversa sulle strisce, ha la precedenza sulle auto. Nessun giornalista si permette di raccomandare ai pedoni la massima prudenza nell'attraversamento sulle strisce. Per me sarebbe una iniziativa preziosa. Tra pedone e automobilista il più debole è il primo perché, in caso di urto, finisce all'ospedale; il secondo se la cava con molto meno. Le nostre autorità dovrebbero insegnare, sensibilizzare e raccomandare ai pedoni di attraversare la strada sulle strisce soltanto quando sono certi che l'auto si è fermata o si stia fermando, cioè sono stati visti dall'autista. L'automobilista può essere distratto da mille cose, non ultimo la lettura di un sacco di cartelli stradali, dal sole che lo acceca, perché è un incosciente o ammalato e altro. Se il pedone non è prudente, nonostante il suo diritto, si comporta come un suicida o kamikaze.

Giancarlo Silvestri
Spagna
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Dicembre 2018, 19:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pedoni investiti, serve prudenza... alcuni si comportano da kamikaze
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-12-25 15:24:36
Un mio amico mi ha raccontato che durante un suo soggiorno in Germania, appena si fermava davanti alle striscie pedonali, anche non per attraversarle ma per altri motivi, tutte le auto stoppavano improvvisamente. La stessa cosa succede anche qui in italia, sì ma solo dopo 10 metri, dopo averti arrotolato.
2018-12-25 14:10:34
Che dire poi di quei pedoni, soprattutto donne, che ti sbucano all'improvviso da un furgone parcheggiato proprio davanti alle striscie pedonali e cominciano ad attraversarle senza degnarsi di guardare chi arriva?. Le si vede solo l'ultimo momento e devo dire che io ho dovuto stoppare l'auto più volte.
2018-12-22 17:58:53
Sulle rotonde di Padova cpnfluiscono spesso le piste ciclabili (rotonda ospedali, Via Facciolati, ecc) dove i ciclisti manco guardano se arriva o meno un'auto per cui oltre aii pedoni distratti il guidatore deve stare attento ai ciclisti incoscienti xhe all'imbrunire non hanno nè giubetto catarifrangente nè le luci sulla bici. NOn parliamo poi dei guidatori che hanno il rigetto degli "indicatori di direzioe" (le frecce)... Da pedone "anziano" attraverso la strada solo se la corsia di inizio attraversamento è libera: ho più tempo per controllare le auto che arrivano dall'altra parte!!!
2018-12-20 12:04:15
allo scrivente dico che il suo discorso non fa una piega; anch'io , piu' volte , ho cercato di sottolineare gli stessi concetti. Ma , stia tranquillo, lei ricevera' quasi soltanto critiche.
2018-12-20 10:51:38
Non sono d'accordo, mi dispiace. Intanto c'è pedone e pedone. Il suo discorso può valere solo per una fetta di pedoni che appunto, prima di passare, si accerta di essere stato visto dal guidatore e che questi abbia diminuito la velocità. Non per il bambino che attraversa e per la sua stessa altezza non ha una chiara visibilità sul conducente e per sua innata imprudenza può ritenere, a torto, che il conducente l'abbia visto o stia frenando; oppure la persona anziana, con una vista e un udito difettosi, non hanno una valutazione oggettiva della distanza a cui si trova il veicolo, se stia o meno rallentando, se il guidatore li stia osservando o sia impegnato al cellulare! In altri paesi, il solo fatto di avvicinarsi alle strisce, provoca la frenata immediata del conducente, che in prossimità delle strisce rallenta sempre e comunque. Se dovesse arrivare il bambino di corsa che attraversa o sbucare nel buio un pedone, farebbe comunque in tempo a frenare o, al peggio, le conseguenze non sarebbero fatali. E' vero invece che, in Italia, i pedoni sono spesso dei kamikaze, costretti a buttarsi tra un auto in corsa e quella successiva, con l'impressione di essere totalmente invisibili alle auto.