Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il rinnovo della patente per gli ultraottantenni? Ve lo dico io che l'ho fatto come funziona in certe autoscuole...

Venerdì 16 Settembre 2022
Foto di Jonathan Judmaier da Pixabay

Leggo su queste colonne degli incidenti provocati da ultraottantenni alla guida e un geriatra che raccomanda alla famiglia di controllare le condizioni e l'attitudine più o meno sicura degli stessi. Io sono parte in causa perché ho 85 anni e per fortuna godo di buona salute. Debbo tuttavia osservare che il rinnovo della patente è una burla, almeno se fatto in certe autoscuole. A me è capitato che il medico faccia un rapido controllo alla vista, e basta.

Quando avevo il brevetto di pilota di aereo ogni anno dovevo fare una visita veramente scrupolosa, incluso l'elettroencefalogramma. Non è la famiglia che deve controllare, a mio avviso, ma chi concede il rinnovo della patente. Non sono un medico, ma credo che un elettrocardiogramma, un esame del sangue con i tassi di colesterolo e quindi dei rischi di infarto o ictus, dei test - non so quali - sulla reattività del soggetto interessato dovrebbero essere normalmente fatti proprio per la sicurezza del prossimo, e anche di chi guida.


Aldo Mariconda
Venezia

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci