Nebbia e Actv, ancora gravi disservizi nei trasporti a Venezia

Lunedì 17 Gennaio 2022

Caro Gazzettino,
 desidero porre alla vs attenzione l'ennesimo increscioso episodio,, palese della disorganizzazione dell'azienda di trasporto Veneziana, ACTV. 
A metà pomeriggio di oggi 17 gennaio, mia madre, anziana, salita sulla linea 5.1 alla fermata guglie è scesa per attendere la linea 6 e raggiungere san Basilio (è a tutt'oggi incomprensibile perché il primo non si fermi e ci passa davanti). 
Nel frattempo passava anche la linea 4.1 e mia madre scopre per caso, dall'equipaggio di un lancione di alilaguna, che le corse successive sono sospese per nebbia e non circolano più per il canale della Giudecca, anche se tutti sono dotati di radar. Così mia madre, anziana, per non rimanere"sequestrata" all'approdo di Santa Marta, ha dovuto farsela a piedi! 
Mi chiedo se questo sia il modo di organizzare un servizio pubblico! Lasciare a terra anche gli anziani senza possibilità di muoversi laddove sono stati scaricati! Almeno attivare una linea che in caso di nebbia colleghi santa Marta con Sacca fisola e San Basilio! Una follia dotare i natanti di radar che non servono a nulla!
Sarà l'ennesima protesta per un disservizio cronico che non importa a nessuno, tanto meno ai gestori e ai politici!
Dario Gallotti
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci