Buona Sanità, guarito mio marito da un problema "impossibile": grazie a tutta l'equipe

Mercoledì 18 Maggio 2022

Caro Gazzettino,
vorrei segnalare un caso di Buona Sanità reparto Chirurgia 3° piano dell'ospedale Ss Giovanni e Paolo di Venezia. Al dottor Roberto Merenda va tutta la mia gratitudine e ammirazione per la sapiente e "impossibile" risoluzione del grave stato di salute di mio marito Paolo, unito alla grande umanità che ha verso i pazienti e i famigliari.

A tutta la sua equipe va il mio "Grazie" anche se non conosco tutti i nomi, comunque anche al dott. Margani e alla gentile dott.ssa De Broit; ale insostituibili signore Marta e Francesca del pre-ricovero, alla gentile caposala Nicoletta Nardin, che ha intuito la mia precaria salute e si è adoperata in tutti i modi per aiutarmi.

Non ultimo, ma sempre nel nostro cuore, all'eccezionale dott. Michele Pasini della Gastroenterologia, il quale con estremo acume ha approfondito alcuni sintomi che non sembravano degni di nota. Lo sentiamo vicino come "il più caro amico". E se ho dimenticato qualcuno non me ne vogliano, alla mia età può succedere.

Sperando di trascorrere ancora un po' di tempo mano nella mano come nei nostri 50 anni insieme. Grazie ancora a tutti del reparto Chirurgia 3° piano dell'ospedale SS. Giovanni e Paolo di Venezia.

Ornella Ramello Reato

 

(e i figli Andrea e Alvise Reato)

Ultimo aggiornamento: 13:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci