Dipendenti Actv in massa scrutatori ai seggi: perchè non privilegiare i giovani disoccupati?

PER APPROFONDIRE: actv, disoccupati
Caro Gazzettino,
leggo  che per l'ennesima volta, alle prossime votazioni - domenica 4 - centinaia di dipendenti ACTV saranno chiamati come scrutatori e ciò ovviamente provocherà disagi nei trasporti pubblici. Ma non saranno certamente gli unici, che già hanno un lavoro, ad essere chiamati a prestare i propri giorni lavorativi per questo compito necessario.

Io però mi chiedo, visto il  grave problema della disoccupazione giovanile: perchè non chiamare  a questo compito prima i disoccupati (anche se la retribuzione è bassa) coloro che hanno più bisogno senza creare alcun disagio? Forse per i nostri politici, anche locali usare un po di buon senso!!! e poi ci chiedono di votare . E per chi se nessuno di questi non ha mai sollevato il problema pubblicamente? 
Annapia Sartori
Venezia
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 1 Marzo 2018, 21:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dipendenti Actv in massa scrutatori ai seggi: perchè non privilegiare i giovani disoccupati?
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-03-17 12:03:31
I soliti, bla, bla , bla. Informarsi mai troppo difficile. Per essere persenti ai seggi come presidente o scutaore ci sono due differenti domande. Per il presidente di seggio elettorale entro il 31 ottobre di ogni anno solare si può far domanda inviando attraverso il proprio comune di residenza (sindaco) alla Corte di Appello di appartenenzala richiesta di inserimento nelle liste dei presidenti per la propria circoscrizione. Mentre per gli scrutatori basta far richesta all'ufficio comunale apposito attraverso un modulo, anche qui vengono inseriti in un albo degli scruttatori. L'inserimento è a vita, a meno che non si faccia successiva domanda di cancellazione o decadano i requisiti. I requisiti sono quelli che noi tutti già sappiamo, o no!
2018-03-17 08:54:28
Facendo far gli scrutinatori a chi il partito ha fatto prender il posto di lavoro vuol dire mantenersi un bacino di voti costanti ....Qui un'indagine per acquisto voti non ci starebbe male ... ma come si sà in Italia tutto è permesso, votano i morti, vota chi non riceve la cartolina elettorale, vota chi è infermo....L'Italia dei Santi e dei miracoli ma le indagini partono solo su "convenienza" di alcuni.-
2018-03-08 14:04:45
Semplice perché i "giovani disoccupati" non sono iscritti ai sindacati a al PD.
2018-03-07 16:25:59
Purtroppo è sempre stato così. Le simpatie dei partiti. Una volta,senza essermi mai messo in lista (ero in attesa di liquidazione della pensione) mi è giunta dalla prefettura la convocazione per presidente di seggio,perché il già titolato era ammalato. Invece è arrivato con certificato di guarigione ed io ho fatto il segretario. Come scrutatori erano quasi tutti dipendenti dei servizi cittadini.
2018-03-03 22:55:15
Io ho i miei due figli in lista come scrutatori e non sono mai stati chiamati? Mistero. Siamo in Italia.