Variante Delta, dove sono i focolai di positivi in Italia ora (c'è anche una casa di riposo) Mappa interattiva

Giovedì 5 Agosto 2021 di Stefania Piras
Variante Delta, dove sono i focolai di positivi in Italia ora (c'è anche una casa di riposo) Mappa interattiva

Piccoli viaggi, trasferte, gruppi di preghiera e di ritiro spirituale. Scoppiano così tanti piccoli, grandi focolai Covid in Italia. Diversi casi riguardano giovanissimi che sono in vacanza. Ma c'è anche un caso di focolaio in una casa di riposo ad Aci Castello, in provincia di Catania: sono 27 positivi che avevano ricevuto una doppia dose di vaccino e che, fa sapere il sindaco, non versano in condizioni gravi grazie agli anticorpi sviluppati dopo il richiamo. 

Variante Delta, in calo la velocità: ma i suoi picchi sono imprevedibili

 

In Romagna

In un piccolo paese romagnolo ci sono 130 persone in isolamento. Un focolaio di coronavirus si è sviluppato a Modigliana, piccolo comune del Forlivese, fra una quarantina di giovani al rientro da un viaggio parrocchiale in Val D'Aosta. I ragazzi, tutti minorenni, secondo quanto riporta la stampa locale, hanno viaggiato in pullman insieme e al rientro hanno avuto contatti con parenti e amici facendo così salire a 131 le persone in isolamento fiduciario. «La situazione non va sottovalutata» per il sindaco della cittadina romagnola, Jader Dardi, il quale su Facebook fa un appello a tutti affinché rispettino le disposizioni per contenere la diffusione. I casi positivi sarebbero non gravi e in prevalenza asintomatici. 

Sicilia

Una festa con un centinaio di persone ha provocato un focolaio Covid a Pantelleria. Sono 70 i positivi e tre sono stati ricoverati in terapia intensiva intubati. L'ultimo è stato trasferito in elisoccorso la scorsa notte. I positivi sono tutti residenti a Pantelleria. «I medici dell'Usca e dell'Asp sono riusciti già a tracciare tutti i partecipanti alla festa e sono tutti messi in isolamento domiciliare - dice il sindaco di Pantelleria Vincenzo Campo - A Pantelleria la metà della popolazione è vaccinata, i positivi sono quasi tutti non vaccinati. Un motivo in più per vaccinare e rendere finalmente l'isola Covid free».

In provincia di Catania, ad Aci Castello, è scoppiato un focolaio in una casa di risposoIl Sindaco Carmelo Scandurra informa che ad oggi ci sono 52 persone positive in tutto il comune. I contagiati nella casa di riposo sono 27, 4 sono state ricoverate in ospedale e sono in discrete condizioni. Tutti i 27 soggetti risultati positivi al Covid erano vaccinati con la seconda dose, 23 di questi sono in buono stato di salute e non presentano sintomi. I 4 soggetti ricoverati sono in discrete condizioni e, come confermano i medici del Cannizzaro e del San Marco dove sono ricoverati, questi non presentano particolari problemi e sintomi gravi grazie agli anticorpi sviluppati con il vaccino, scrive il sindaco

Variante Delta, Toscana e Marche in rosso nella mappa del contagio in Europa (Ecdc): resta verde il sud della Puglia

Toscana

Boom di contagi da Covid-19 tra i giovanissimi frequentatori del campo estivo della parrocchia di Perignano (Pisa), organizzato nei giorni scorsi in Garfagnana. L'Asl Toscana Nord ovest rivela di avere già fatto un centinaio di tamponi molecolari ai partecipanti e i loro contatti stretti stimando almeno un 30% di positività riscontrate e per questo invita chiunque fosse stato a contatto con i partecipanti al campeggio di contattare il dipartimento di prevenzione e sottoporsi al test. Il focolaio si è sviluppato in un campeggio a Gromignana, nell'alta Garfagnana dove ha alloggiato per un campo estivo organizzato dalla parrocchia di Perignano un gruppo di 57 persone, fra operatori e ragazzini delle scuole medie, nel periodo dal 18 al 25 luglio. L'allarme è scattato quando una giovanissima partecipante, alla vigilia del ritorno a casa, ha accusato sintomi riconducibili al coronavirus e per questo è stata sottoposta al tampone rapido che ha dato esito positivo. Immediatamente il gruppo è ripartito e l'Asl Toscana nord ovest ha avviato lo screening su tutti i partecipanti e il tracciamento dei contatti più stretti eseguendo un centinaio di tamponi molecolari in pochi giorni.

Non sembra destare particolare preoccupazione il focolaio Covid scoppiato dopo una festa di nozze a Tavarnelle Val di Pesa (Firenze). Secondo quanto spiegato dalla Asl Toscana Centro, al momento sono 20 i casi accertati di positività tra gli ospiti del ricevimento ma non viene escluso che il numero possa salire nei prossimi giorni. Ci sono inoltre alcune decine di persone che sono state individuate dalla Asl come contatti dei casi positivi e che sono state poste in regime di quarantena. «La situazione è sotto controllo - rassicura il sindaco David Baroncelli - e sotto attento monitoraggio».

Green pass «obbligatorio per il personale della scuola»: via libera dalla cabina di regia del governo

 

Ultimo aggiornamento: 18:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA