La storia di Iaia, morta a 9 anni di cancro: le sue favole aiuteranno a curare altri bimbi

PER APPROFONDIRE: bimba, cancro, mamma, morta, tumore
La storia di Iaia, morta a 9 anni di cancro: le sue favole aiuteranno a curare altri bimbi
​Ilaria, per molti Iaia, era una bella bimba di 4 anni quando le venne diagnosticata una malattia terribile: un tumore raro con poche possibilità di sopravvivenza. Di fronte un destino così duro, la famiglia non si è arresa: ha fondato l’associazione “Il sogno di Iaia” e grazie ad una solidarietà straordinaria di tanti, che si sono rimboccati il cuore per lei, ha potuto ricevere le migliori cure possibili sia negli Stati Uniti, presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, sia in Italia, presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Così, Ilaria ha conquistato 6 anni di vita. Ilaria Orlando lo scorso anno ha perso la sua lunga battaglia. Lei, Iaia (così tutti la conoscevano) era originaria di Roccaraso (L'Aquila) ma viveva a Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo, dove nel giugno del 2018 si sono tenuti i funerali.

Durante i lunghi anni di cure, tra una terapia ospedaliera e l’altra, Ilaria è andata a scuola, ha stretto molte amicizie, giocato con il suo fratellino, incontrato i suoi idoli, visitato posti meravigliosi, scritto delle favole e rallegrato le giornate di chi le stava accanto con il suo motto "la vita è bella, vivila bene!".

Amava ascoltare le favole inventate dalla mamma e dal papà e un giorno, insieme alle maestre dell’ospedale, Marcella e Laura, ha iniziato a scriverne delle sue. Lei stessa, prima di diventare un angelo, ha espresso il desiderio che fossero le alunne della sua mamma ad illustrarle e che un libro le raccogliesse tutte insieme. Ecco così Il magico mondo di Iaia.

Così è nato un libro una raccolta di fiabe illustrate che si può acquistare con una donazione. A tradurre i disegni in scritti sono state le studentesse Nadia, Martina e Rebecca dell'Istituto superiore Rubini di Romano, allieve della mamma di Ilaria, Ida Di Natale. Le stesse studentesse hanno scritto una lettera al Presidente della Repubblica Mattarella, ricevendo risposta.

I contributi raccolti saranno destinati ai progetti dell'associazione "Il sogno di Iaia", tra i quali quelli a favore dell'oncologia pediatrica dell'ospedale "Papa Giovanni XXIII" di Bergamo, l'associazione della Protezione civile "Pediatria per l'emergenza" ONLUS, AGBE ONLUS-casa-famiglia per bambini oncologici di Pescara e "L'abbraccio dei prematuri" ONLUS di Castelnuovo Vomano (Te).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Febbraio 2019, 17:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La storia di Iaia, morta a 9 anni di cancro: le sue favole aiuteranno a curare altri bimbi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti