Sequestra una minorenne quando esce di scuola, la costringe a bere e poi la violenta: choc a Barletta

Arrestato un uomo incensurato

Martedì 22 Novembre 2022
Sequestra una minorenne quando esce di scuola, la costringe a bere e poi la violenta: choc a Barletta

Una storia di violenza in Puglia. Ha avvicinato all'uscita di scuola una minorenne e poi l'ha portata in una casa in campagna nella provincia Barletta-Andria-Trani. Qui, dopo averla stordita con bevande alcoliche e stupefacenti, ha abusato di lei. Dopo le violenze ha portato la ragazzina in un'altra città fuori provincia e l'ha lasciata nei pressi di un ospedale. È quanto ha accertato la Polizia di Andria che ha arrestato un uomo per sequestro di persona e violenza sessuale in danno di minore.

Roma, «Vengo e ti ammazzo»: l'ex marito finisce a processo. Cuscino in faccia a lei e al figlio di 3 anni

Violenza sessuale su 6 studentesse, arrestato tecnico di laboratorio all'Università di Napoli

Le indagini sono partite dopo che la vittima si è presentata all'ospedale dicendo di essere stata violentata e di non conoscere la persona che aveva abusato di lei. L'uomo arrestato, un incensurato, è indagato per i reati di sequestro di persona ai danni di minore, violenza sessuale aggravata per aver abusato dell'inferiorità fisica e psichica della parte offesa, dall'uso di sostanze alcoliche e stupefacenti, e per violazione della normativa sugli stupefacenti. L'esecuzione del provvedimento cautelare è l'epilogo delle investigazioni svolte nei mesi scorsi dalla Squadra mobile, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica.

Ultimo aggiornamento: 12:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA