Giustizia, oltre mille risarciti all'anno ma gli innocenti in carcere sono molti di più

PER APPROFONDIRE: carcere, polizia, risarcimenti
Giustizia, oltre mille risarciti all'anno ma gli innocenti in carcere sono molti di più
In Italia oltre mille casi all'anno di innocenti, finiti in carcere che vengono risarciti, ma in realtà sono molti di più«. A denunciarlo, parlando con l'Adnkronos sono Valentino Maimone e Benedetto Lattanzi, fondatori del sito 'errorigiudiziari.com', il primo e più grande archivio online con tutti i casi. »Sulla base degli ultimi dati, che vanno dal '92 alla fine dell'anno scorso, i casi sono oltre 27mila e 200«. Per i risarcimenti lo »Stato ha speso fino a oggi oltre 700 milioni di euro«, pari a circa »28-30 milioni di euro in media ogni anno«. »Negli ultimi anni, i fondi stanziati per questa voce di bilancio sono stati sempre di meno - spiegano -. Anche per questo è invalsa la prassi di una maggiore severità nella valutazione delle domande di risarcimento.

LE DOMANDE
Questo significa che del totale delle domande presentate, solo la metà viene accolta. Quindi la media di mille è probabilmente bassa, sono in realtà almeno il doppio«. Quando si parla di innocenti in carcere bisogna distinguere tra ingiuste detenzioni ed errori giudiziari. »L'errore giudiziario è quello di Giuseppe Gulotta, che è stato condannato con sentenza definitiva, ma alla fine con un processo di revisione è stato assolto«. La stragrande maggioranza di casi in Italia è fatta da ingiuste detenzioni. »Si tratta di persone che finiscono in custodia cautelare, in carcere o agli arresti domiciliari, e poi, invece, risultano innocenti perché archiviati o assolti«. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 25 Gennaio 2019, 21:06






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Giustizia, oltre mille risarciti all'anno ma gli innocenti in carcere sono molti di più
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti