Cucchi, carabiniere intercettato: «Bisogna aiutare colleghi in difficoltà»

Caso Cucchi, carabiniere intercettato: «Bisogna aiutare colleghi in difficoltà»
Spunta una nuova intercettazione nel caso Cucchi. «Bisogna avere spirito di corpo, se c'è qualche collega in difficoltà lo dobbiamo aiutare» avrebbe detto, secondo quanto riferito da un carabiniere intercettato al telefono mentre parla con un collega, il comandante del Gruppo Napoli, Vincenzo Pascale.


La conversazione telefonica tra i due carabinieri è stata intercettata il 6 novembre scorso e la trascrizione è contenuta in una nota della squadra mobile di Roma del 17 gennaio ed è stata depositata agli atti del processo.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 21 Gennaio 2019, 15:06






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cucchi, carabiniere intercettato: «Bisogna aiutare colleghi in difficoltà»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2019-01-22 15:19:58
Spirito di corpo... copio ed incollo : "tutti sono eguali davanti al dovere ed il pericolo” e ne consegue “la perfetta adesione da parte di tutti i membri del gruppo ai medesimi valori, ai medesimi principi, alle medesime regole, alle medesime dottrine ed alle medesime procedure, in un quadro di rispetto e fiducia reciproca tra capo e gregari" Parole alte..ma poi.come si applica, come si puo'declinare in concreto?? ci sono vari modi..alcuni eroici.
2019-01-22 10:48:39
Meglio non aver a che fare con chi porta una divisa...giudici medici e preti oltre a tutto il resto. Meglio jeans maglietta un cuore tenero e un buon cervello
2019-01-21 19:02:41
prima di dare per scontate certe cose aspettiamo il processo. perchè finora chi ha parlato sono solo quelli dalla parte di cucchi. che non dimentichiamolo era spacciatore e drogato lui stesso.
2019-01-21 20:01:46
Mi sa che a Stefano hanno chiuso la bocca ancor prima di parlare. Dello spettacolo che vede gli agenti coinvolti infamarsi tra di loro per salvarsi le "chiappe" ci interessa assai poco. Attendiamo le sentenze, equilibrate, rieducative e che sappiano rendere giustizia in un Paese civile.
2019-01-22 00:51:14
Cop, assa perdar che xe mejo, no te sa gnente de ste robe.