Dopo aggressione Sicilia dichiara guerra a cinghiali: abbatterli anche in aree protette

PER APPROFONDIRE: cinghiali, sicilia
Dopo aggressione Sicilia dichiara guerra a cinghiali: abbatterli anche in aree protette
PALERMO - In Sicilia potranno essere abbattuti o catturati cinghiali e altri animali selvatici o inselvatichiti «ai fini della tutela della biodiversità nonchè per gravi e urgenti ragioni di interesse pubblico». La svolta, dopo anni di polemiche soprattutto per l'eccessiva presenza di cinghiali sulle Madonie causa di attacchi a greggi e ad attività economiche, è arrivata dopo la morte di un pensionato di 77 anni aggredito da a un cinghiale a pochi metri dalla sua abitazione, nei monti sopra Cefalù.



L'Assemblea regionale ieri sera ha approvato la norma predisposta d'urgenza dal governo Crocetta. Un testo snello, costituito da un solo articolo di legge, che prevede piani di cattura o abbattimento «nel caso di abnorme sviluppo di singole specie tale da compromettere gli equilibri ecologici o tale da costituire un pericolo per l'uomo o un danno rilevante per le attività agrosilvopastorali».



Nei parchi, nelle riserve e nelle aree della rete Natura 2000 «eventuali prelievi faunistici e abbattimenti selettivi sono limitati a quelli necessari per ricomporre squilibri ecologici accertati dal gestore dell'area protetta, avvalendosi di specialisti del settore con comprovato curriculum scientifico ovvero professionale, tali attività non costituiscono in nessun caso esercizio di attività venatoria». Il personale delle aree protette sarà formato attraverso specifici corsi.

Martedì 11 Agosto 2015, 18:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dopo aggressione Sicilia dichiara guerra a cinghiali: abbatterli anche in aree protette
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2015-08-13 14:11:36
Lasciamogli questo passatempo, evidentemente non trova niente di meglio.
2015-08-13 08:37:48
mi pare che in questo caso siano stati più rapidi ed efficenti dei nostri politici.....
2015-08-13 07:45:52
Che vuoi che certa gente capisca o sappia...si scrive in attesa della prossima ombra
2015-08-12 21:32:07
.... sette\otto miliardi di ometti, grossomodo il 90% della biomassa ( massa dei viventi ) tutti duplice sapiens e triplici distruttori di ambienti naturali, oltre che avvelenatori di ogni risorsa ( acqua, suolo ed aria) hanno necessità di assassinare quella misera parvenza faunistica rimasta dimostrando ancora una volta la loro tracotante assassina arroganza..di padroni /( autoincensati) del mondo e di tutto ciò che li è di fastidio..... non sono i cinghiali che sono troppi ma è lo spazio loro riservato che è poco....i sapiens hanno i super mercati loro quella poca terra loro concessa ( eufemismo)... tra l'altro quella di massacrarli indistintamente è la via più stupida ( un affare per molti) ma dai risultati peggiori in quanto la loro forza riproduttiva ne sarà decuplicata. che poi esista il piombo buono\ ecologico dalla dolce morte ( quello delle guardie pagate dai contribuenti ) e quello becero e cattivo dei cittadini cacciatori magari locali operanti gratis loro ( i cinghiali ) non se ne sono ancora accorti...quegli animali sono anche tuoi. difendili.. o sono da far fuori perché a differenza di altri sono brutti, sporchi e cattivi....
2015-08-12 21:16:18
maccome. se quel poveruomo è morto per difendere i cani??