Il Centro europeo controllo malattie: «Picco Covid superato, ma aumento dei casi nelle prossime settimane»

Venerdì 12 Giugno 2020
Il Centro europeo controllo malattie: «Picco Covid superato, ma aumento dei casi nelle prossime settimane»

Esultare? Non ancora. O comunque, con molta cautela. La prima ondata di contagio del Covid-19 ha superato il suo picco in tutti i paesi europei, tranne in Polonia e Svezia, ma la pandemia non è finita e «previsioni ipotetiche indicano che un aumento dei casi è probabile nelle prossime settimane». Lo scrive il centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie nel suo rapporto aggiornato sul rischio Covid-19.

Il premio Nobel Beutler: «Non ci sarà una seconda ondata del virus. Il vaccino? Solo a inizio 2021»

Il 9 giugno, osserva l'Ecdc, nei paesi europei l'incidenza della malattia risultava diminuita dell'80% rispetto al picco del 9 aprile, essenzialmente grazie al distanziamento e le altre misure che però hanno conseguenze sociali ed economiche. C'è una tendenza alla diminuzione dell'incidenza della malattia, ma alcuni Stati membri segnalano ancora focolai. Gli studi siero-epidemiologici suggeriscono inoltre che l'immunità delle popolazioni resta bassa. Uno scenario in cui «un aumento dei casi è probabile nelle prossime settimane».

Covid, Ricciardi: «Vaccino sarà prodotto in Italia in autunno». Fauci: «La pandemia tornerà»

L'Ecdc raccomanda alle autorità nazionali di adottare una strategia con monitoraggio rigoroso della situazione epidemiologica, test completi a tutti gli individui che presentano sintomi compatibili con il Covid-19, tracciamento dei contatti e una comunicazione che ricordi ai cittadini che la pandemia è tutt'altro che finita, con pochi messaggi chiave: non abbassare la guardia e adeguarci a una «nuova normalità», perché le nostre azioni ci danno il potere di controllare la diffusione del coronavirus.

Ultimo aggiornamento: 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA