Pasqua, le tradizioni vincono sul Covid: sei italiani su sette per il Venerdì Santo mangeranno pesce

Giovedì 1 Aprile 2021
Pasqua, le tradizioni resistono al Covid: sei italiani su sette per il Venerdì Santo mangeranno pesce
1

Nonostante il Covid le tradizioni italiane restano forti. Per il Venerdì Santo, l'utimo prima della Pasqua, sei italiani su sette mangeranno pesce. I dati arrivano da Fedagripesca - Confcooperative, la quali confermano la solidità delle usanze nostrane, ma evidenziano il cambiamento di modalità di acquisto e consumo: e-commerce spospola. Una forma di vendita che ha salvato, o meglio sta tentando di salvare, l'economia di diverse attività commerciali tra cui le pescherie, che però ad oggi escono in mare a pescare solo una volta ricevuto l'ordine.

 

 

 

 

Il Sud batte il Nord

Le tradizioni secondo i dati vengono così rispettate: più al Centro-sud (62%) che al Nord (38%), in particolare dalle donne (55%) e dagli over sessanta (70%). A cambiare però, rispetto al passato, sono le modalità di acquisto che permettono un risparmio fino al 20% ma anche di consumo. I menu ridotti per pochi intimi, come impone la normativa, vanno infatti ad incidere anche sulle pezzature di pesce sempre più piccole e semplici da preparare al forno, in padella o alla griglia.

 

 

Ultimo aggiornamento: 2 Aprile, 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA