Migranti, il Papa: «I 170 ragazzi morti nel Mediterraneo cercavano solo un futuro»

PER APPROFONDIRE: mediterraneo, migranti, papa, papa francesco
Migranti, il Papa: «I 170 ragazzi morti nel Mediterraneo cercavano solo un futuro»

di Franca Giansoldati

Città del Vaticano  - Papa Francesco manifesta al mondo tutta la sua pena. Lo fa affacciandosi dalla finestra del Palazzo Apostolico per la recita dell'Angelus domenicale. Ai fedeli che sono radunati sulla piazza e a quelli che sono collegati in tv confida la sua profonda tristezza. «Oggi ho due dolori nel cuore: la Colombia e il Mediterraneo. Desidero assicurare la mia vicinanza al popolo colombiano, dopo il grave attacco terroristico di giovedì scorso alla scuola nazionale della polizia. Prego per le vitime e per i loro familiari e continuo a pregare per il cammino di pace in quel Paese». Il Papa fa una pausa, gli esce un sospiro e poi continua: «Penso anche alle 170 vittime del naufragio nel Mediterraneo cercavano futuro per la loro vita. Vittime forse di trafficanti di esseri umani. Preghiamo per loro e per coloro che hanno responsabilita’ per quello che e’ successo». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 20 Gennaio 2019, 13:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Migranti, il Papa: «I 170 ragazzi morti nel Mediterraneo cercavano solo un futuro»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-01-21 13:12:05
.....non di certo in vaticano...la disgrazia d'Italia.....!
2019-01-20 19:03:37
questi 170, così come le centinaia di migliaia arrivati neggli altri anni, volevano solo entrare in itaglia di nascosto! mi pare che i fatti parlino chiaro!!!
2019-01-20 18:44:49
Qualche anno fa nell'edizione cartacea comparvero due brevi interviste a due immigrati, tra coloro che vennero portati in un condominio a Quinto di Treviso, ma poi furono costretti ad cambiare destinazione per la reazione dei residenti. Venivano dalla Nigeria, dove entrambi avevano gia' un lavoro, ma lo avevano lasciato per venire qui. Non e' che uno il suo futuro puo' pretendere di costruirselo in casa d'altri o comunque dove meglio gli aggrada.
2019-01-20 15:33:32
La preghiera? Certo non manca al credente; ma non può mancare neppure l'indignazione e la ribellione verso un potere che ha pianificato tutto ciò. Non si può parlare di "migrazione" né si può fingere ancora di credere al fato crudele per migliaia di esseri umani letteralmente tradotti con false illusioni dalle loro terre per i progetti elitari di pochi o tanti (massoni) che governano e dettano le loro spietate regole al resto del mondo. Questo è il "problema". Tutto il resto è superficialità di parole e tenere ancora la gente in uno stato di profonda ignoranza che fa solo comodo a quel sistema.
2019-01-20 15:21:56
....gli italiani NON sono eletti da dio per soccorrere il mondo....,santita'....lo faccia Lei con le SUE RISORSE....!