Variante Omicron, italiani bloccati in Marocco: «Scene di disperazione in aeroporto, aiutateci»

Il governo ha fermato voli e collegamenti marittimi sia in entrata che in uscita

Martedì 30 Novembre 2021
Omicron, italiani bloccati in Marocco: «Scene di disperazione in aeroporto, aiutateci»
2

In Marocco un gruppo di italiani è rimasto bloccato dopo che il governo ha fermato voli e collegamenti marittimi sia in entrata che in uscita per dare uno stop alla diffusione della variante Omicron. A raccontare la vicenda è stata Claudia Lanteri, consulente sui finanziamenti europei, che si trovava a Marrakech da alcuni giorni e oggi avrebbe dovuto fare rientro in Italia. Lanteri ha raccontato la disavventura sua e degli altri italiani in un video nel quale chiede che venga sbloccata la situazione. Nel video parla di «scene di disperazione in aeroporto, dove tutti i desk sono chiusi». «Siamo 20 persone - prosegue - 4 trainer e 16 ragazzi da tutta Europa».

Natale e Capodanno in Italia e all'estero, regole e quarantene: cosa cambia con la variante Omicron

Il Marocco chiude le frontiere

Il Marocco ha chiuso le sue frontiere aeree per due settimane. Sospesi tutti i voli in entrata e in uscita partire da lunedì 29 novembre e fino a domenica 12 dicembre inclusa. La decisione è arrivata dal Comitato interministeriale, che segue gli sviluppi della pandemia da Covid, a causa della rapida diffusione della nuova variante Omicron. Il Marocco tenta di mettersi così al riparo dalla nuova variante Omicron. Dall'inizio della pandemia, il Paese ha registrato in totale 949.732 casi di infezione e 14.774 decessi, secondo i dati del ministero della Salute. Sono quasi 23 milioni i cittadini che hanno ricevuto due dosi di vaccino, oltre 24 milioni solo una dose e un milione e 641.746 la terza.

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA