Migranti, nave Alan Kurdi in porto: sbarcati i profughi. E in Sicilia arriva la Asso Trenta con 151 naufraghi

Domenica 3 Novembre 2019
Migranti, nave Alan Kurdi in porto: sbarco al via. E in Sicilia arriva la Asso Trenta con 200 naufraghi
34

La Alan Kurdi, carica di migranti, è arrivata al porto di Taranto. La nave è attraccata e gli 88 migranti tratti in salvo nei giorni scorsi sono sbarcati. Si è inginocchiato e ha baciato il suolo un migrante sbarcato poco fa. Dalla nave scendono in prevalenza uomini sub sahariani ma anche alcune donne. Tra le 88 persone a bordo, a quanto si apprende, ci sono anche nove minori non accompagnati. I volti delle persone che toccano terra dopo otto giorni in mare, sono provati ma sereni. Alcuni migranti sorridono e abbracciano i membri dell'equipaggio della Alan Kurdi che li hanno salvati nei giorni scorsi.

«Sto morendo nel van». Il disperato sms vocale di un migrante fa arrestare un trafficante
Migranti, Alarm Phone: «Duecento salvati a bordo della nave italiana Asso Trenta»

Alle operazioni di soccorso, coordinate dalla prefettura di Taranto, partecipano Comune, Asl, forze di polizia, Marina militare, Autorità marittima e portuale, Guardia Costiera, 118, Croce Rossa Italiana e volontari. Secondo quanto reso noto dal Viminale riguardo alla procedura di ricollocazione dei migranti presenti sulla nave, Germania e Francia ne accoglieranno 60, il Portogallo 5 e l'Irlanda 2. Ne resteranno in Italia 21. Questo è il secondo sbarco al porto di Taranto dopo quello del 16 ottobre quando a bordo della Ocean Viking arrivarono 176 migranti.
 

È approdata nel porto di Pozzallo la nave italiana Asso Trenta con a bordo 151 migranti salvati al largo delle coste libiche su tre diverse imbarcazioni in difficoltà. In banchina è già stata attivata la macchina dell'accoglienza dei profughi. Il coordinamento Sar delle operazioni è stato assunto dal Maritime Rescue Coordination Centre di Roma, che aveva inoltrato una richiesta di porto sicuro per lo sbarco al ministero degli Interni.

Ultimo aggiornamento: 14:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA