Migranti, Salvini: «Sulla Diciotti lavorerò finché qualcuno non verrà assicurato alla giustizia»

PER APPROFONDIRE: diciotti, matteo salvini, migranti
Diciotti, Mattarella sblocca sbarco  Salvini: «Andrò fino in fondo»  Di Maio: rispetto per il Colle
Attesa lunga, ma sbarco veloce. Sono scesi in poco più di 40 minuti dalla nave Diciotti i 67 migranti che erano stati soccorsi dal rimorchiatore Vos Thalassa e poi trasbordati sulla nave della guardia costiera. È stato determinante l'intervento del Colle che ha interloquito con Palazzo Chigi e che ha portato il premier Conte all'annuncio dello sbarco. E così è stato, anche se il Viminale ha espresso «stupore» per gli interventi del Quirinale.

LEGGI ANCHE: Migranti, tensione Salvini-Colle: Mattarella sblocca sbarco Diciotti

I primi a scendere nel porto di Trapani sono stati i due migranti indagati in stato di libertà dalla Procura per violenza privata continuata ed aggravata in danno del comandante e dell'equipaggio del rimorchiatore Vos Thalassa. Sono il sudanese Ibrahim Bushara e il ganese Hamid Ibrahim. Entrambi erano scortati dalla polizia. Per loro, twitta il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, «la pacchia è finita».


«Andrò fino in fondo finché qualcuno non venga assicurato alla giustizia», ha commentato Matteo Salvini, intervenendo a Rtl 102.5. «Io volevo che le indagini spiegassero cosa era accaduto, per il momento ci sono indagati. Mi farebbe arrabbiare se coloro che sono sbarcati finissero tutti a piede libero, certezza pena deve essere fondamento per italiani e soprattutto per chi è ospite, non voglio che finisca tutto a tarallucci e vino», avverte il ministro dell'Interno.

 


Sulla vicenda interviene anche il vicepremieri Luigi Di Maio: «Rispettiamo la decisione del Presidente Mattarella» ma «servono procedure più veloci quando ci sono situazioni del genere». «L'intervento del Presidente è stato d'obbligo per far sbarcare i migranti», ha detto Di Maio. «Ma una cosa deve essere chiara: l'Italia deve farsi rispettare e perseguire chi si comporta in questo modo. La competenza è della magistratura ma ci deve essere un messaggio chiaro ai cittadini che si aspettano che la giustizia trionfi sempre», ha sottolineato il vicepremier.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Luglio 2018, 08:58






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Migranti, Salvini: «Sulla Diciotti lavorerò finché qualcuno non verrà assicurato alla giustizia»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 75 commenti presenti
2018-07-14 13:55:13
Se potessi, suggerirei a Salvini, di istituire con l'interpol, una specie di squadra catturanti nei confronti dei trafficanti di clandestini, prendendo a pretesto le segnalazioni di violenza che subiscono gli stessi e che lamentano per provocare pietà, così si combatte il fenomeno alla radice non dando adito a discorsi vari da parte dei pseudo buonisti.-
2018-07-14 09:24:36
ecco ci mancava pure il capo che prendesse posizione contro il ministro dell'interno. a che serve costui allora?????????????????????????????????????????????????
2018-07-14 06:39:40
I mercanti di schiavi, ipotizzo non saranno cosi' buzzurri come si pensa.Leggono le stampa e si tengono informati.Come si accorgono di conflitti di interesse, vedono movimenti con le magliette e cartelli, stati Europei che si rimpallano responsabilita',continuano cambiando strategie e porti di partenza.Sono paragonabili alla criminalita' organizzata , che fiuta gli affari e cambia settore. Droga, armi, se non conviene o non fruttano...si dirotta sui gioco d'azzardo, traffico di esseri umani...con conseguente marketing.Con la droga prima effettuavano la dose amicale, il prezzo stracciato e poi...una volta conquistato e reso dipendente il consumatore,avvio allo strangolamento. Si procurano gommoni inaffidabili, imbarcano una percentualedi donne e bambini inferiore a quella dimaschi aulti e poi sannoche ci dilanieremo tra pieta' e intransigenza.Quanti minori arrivano, non accompagnati, da Albania?Tanti da asfissiare bilanci di comuni e togliendo risorse con Sindaci sottoun aspada diDamocle di denuncia ed imposizion egiudiziaria per cecchie leggi mai modificate.Come quella del soccorso in mare ( valida se si soccorre un vero incidente, ma se poi l'affondamento e' programmato???)
2018-07-13 20:53:40
C'e' poco da girarci intorno. Io non sono d'accordo con le decisioni di Mattarella. Noi Italiani Veri vogliamo tutelare il nostro territorio e ospitare solo gente bisognosa, vermente bisognosa, non fannulloni, avventurieri e malintenzionati. E' legittimo pretendere tutto cio' quindi pensavo, mi auguravo che anche Mattarella la pensasse cosi'. Evidentemente mi sono sbagliato. Peccato perche' comincio ad avere tanti dubbi, troppi forse ed anche un po' inquietanti. E' vero che c'e' sempre la soluzione estero, pero' non e' la mia patria.
2018-07-13 20:23:49
… immagino che quel povero diciotti ( ma chi mai sarà stato ) vedendo il suo nome così " usato " si ritorci nella tomba, scuoti il sepolcro. urli tutto il suo ( forzato ) silenzio.. da eroe indiscusso ( credo ) tutto patria e mare a taxi pro invasore.. destino davvero crudele...