Migranti, Salvini attacca: «Si moltiplicano i casi positivi, il Governo mette in pericolo l'Italia»

Domenica 12 Luglio 2020
Migranti, Salvini attacca: «Si moltiplicano i casi positivi, il Governo mette in pericolo l'Italia»
3

Migranti, Matteo Salvini attacca: «Mentre aumentano gli sbarchi, con 8.087 arrivi dal primo gennaio 2020 al 10 luglio 2020 contro i 3.165 dello stesso periodo di un anno fa, si moltiplicano i casi di immigrati positivi al virus, Lampedusa è al collasso, non c'è traccia dei ricollocamenti, il famoso accordo di Malta è sparito e i rimpatri con la Tunisia sono bloccati con la scusa del Covid. L'unica cosa che il governo è riuscito a chiudere sono i corridoi umanitari che permettevano l'arrivo in Italia di veri profughi e in condizioni di sicurezza. Più che parlare con Gianni Letta e Mario Draghi, Conte e i suoi ministri si facciano sentire in Europa e a Tunisi. Questo governo mette in pericolo l'Italia», dice dice il leader della Lega.

​Migranti, sbarchi continuano: oltre 600 persone a Lampedusa in 24 ore

Migranti, sbarchi più che raddoppiati: controlli bucati dai barchini

Intanto ci sono proteste ad Amantea, centro turistico in provincia di Cosenza, per l'arrivo di 12 migranti provenienti dal Bangladesh e positivi al Covid-19 trasferiti ieri sera da Roccella Jonica in una struttura Cas della località del Tirreno cosentino. Decine di cittadini, infatti, hanno invaso la Strada Statale 18 che attraversa Amantea, in alcuni casi stendendosi a terra per protesta e bloccando il traffico. A controllare la situazione sono intervenute le forze dell'ordine. La struttura che ospita i 12 migranti, posti in quarantena dopo l'esito positivo del primo tampone, si trova in pieno centro città, ed è stata totalmente isolata.
 

 

Ultimo aggiornamento: 13:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA