Meteo, allerta maltempo: scuole chiuse oggi a Napoli, Pozzuoli e in alcune città toscane

Martedì 25 Febbraio 2020
Meteo, allerta maltempo: scuole chiuse domani a Napoli, Pozzuoli e in alcune città toscane

Meteo, il tempo comincia a cambiare, l'era del dominio anticiclonico sta per terminare, il flusso perturbato Nordatlantico comincia lentamente a scendere di latitudine influenzando anche l'Italia. Da mercoledì a domenica ben tre fronti perturbati interesseranno l'Italia. Il team del sito ilmeteo.it comunica che il primo fronte raggiungerà l'Italia mercoledì 26. Il tempo peggiorerà sin dalle prime ore sui confini alpini dove nevicherà a quote via via più basse. Piogge interesseranno il Friuli Venezia Giulia. Nel pomeriggio le precipitazioni dalla Toscana si porteranno verso gli Appennini, le zone adiacenti ad essi e in serata su Campania e Calabria. La neve scenderà sopra i 1000 metri. I venti rinforzeranno dapprima da Ponente (burrascoso sul mar Ligure), quindi da Maestrale.

LEGGI ANCHE Meteo, allarme siccità da Nord a Sud: il fiume Po come in piena estate
LEGGI ANCHE Maltempo, tempesta Ciara sferza Nord Europa: chiude la Tour Eiffel
 

Scuole chiuse, la lista dei comuni

Scuole chiuse nel Livornese a causa dell'allerta meteo arancione per venti molto forti e mareggiate. In particolare niente lezioni nel territorio comunale di Piombino, come spiega il Comune sul suo profilo Fb. Scuole chiuse anche all'isola d'Elba, a Portoferraio che vieta anche parchi e cimiteri in base all'ordinanza adottata questo pomeriggio dall'amministrazione comunale.

Scuole, cimiteri e parchi chiusi a Napoli. Così il sindaco e Magistris: Le scuole, i cimiteri e i parchi pubblici resteranno chiusi per il 26 febbraio. Contestualmente, ho dato il via ad un programma straordinario di igienizzazione e sanificazione di tutte le scuole pubbliche e private come procedura preventiva con riferimento all’emergenza nazionale del #coronavirus.

Scuole chiuse a Pozzuoli. Il sindaco di Pozzuoli (Napoli), Vincenzo Figliolia, ha deciso, con apposita ordinanza, la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale di Pozzuoli nei giorni 26, 27, 28 e 29 febbraio 2020, «al solo scopo precauzionale e con l'intento di consentire una sanificazione approfondita straordinaria dei locali ad opera del Comune e successiva areazione degli ambienti».

Aule chiuse a Bacoli e Monte di Procida. A scopo precauzionale per l'allarme provocato dal Coronavirus i sindaci di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione e di Monte di Procida, Giuseppe Pugliese, con modalità diverse hanno deciso, con apposite ordinanze, la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado per consentire interventi di sanificazione straordinaria dei locali ed opportuna areazione degli ambienti. A Bacoli le scuole rimarranno chiuse per tre giorni, da domani mercoledì 26 fino a venerdì 28 febbraio. Le lezioni riprenderanno lunedì. A Monte di Procida il sindaco ha sospeso le lezioni solo nella giornata di domani con ripresa fissata a giovedì.

Rieti, allerta meteo per pioggia dalla mattina di venerdì nel Reatino

Scuole chiuse a FollonicaA Follonica (Grosseto) scuole, parchi pubblici e il cimitero domani, mercoledì 26 febbraio, resteranno chiusi per l'allerta arancione diramata dalla Regione per forte vento sul litorale. Il Comune di Follonica ha già disposto la chiusura di ogni ordine e grado delle scuole. Il commissario prefettizio Alessandro Tortorella ha disposto la chiusura, oltre che delle scuole, di cimitero e parchi pubblici.
 


Allerta Protezione Civile. Vento fino a burrasca forte su gran parte dell'Italia e mareggiate lungo le coste esposte. Per questo la Protezione Civile ha emesso un allerta meteo per condizioni meteorologiche avverse che «potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche». L'avviso prevede dalla notte di oggi, martedì 25 febbraio, venti forti o di burrasca dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca forte, su Piemonte, Lombardia e Veneto, specie sui settori alpini, con raffiche di foehn in pianura e dai quadranti occidentali su Emilia-Romagna e Marche. Dal mattino di domani, mercoledì 26 febbraio, si prevedono venti forti o di burrasca sud-occidentali, con raffiche di burrasca forte, su Toscana, Umbria, Sardegna, Lazio, in graduale rotazione da Nord-Ovest ed estensione a Campania, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. In particolare, le raffiche più intense riguarderanno i settori costieri e i settori appenninici. Mareggiate lungo le coste esposte.
 

Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio, 09:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci