Crisi governo, Lega presenta mozione di sfiducia a Conte. Pd chiederà di votare prima la sfiducia a Salvini

Lega: mozione di sfiducia a Conte. Capigruppo convocate lunedì al Senato e martedì alla Camera
La Lega punta ad accelerare la crisi di governo e presenta in Senato una mozione di sfiducia al premier Giuseppe Conte. Il Presidente del Senato Elisabetta Casellati ha convocato la Conferenza dei Capigruppo per lunedì 12 agosto alle 16: è il passaggio obbligato per stabilire l'agenda della crisi che ufficialmente non si è ancora aperta (servono le dimissioni di Conte o il voto di sfiducia in Parlamento). Martedì alle 12, invece, è convocata la conferenza dei capigruppo della Camera: a quanto si apprende, all'ordine del giorno della convocazione ci sono «comunicazioni» del presidente della Camera Roberto Fico. È probabile che si decida di convocare i parlamentari a Roma subito dopo Ferragosto, cioè dal 19 agosto in poi. Salvini ha convocato i suoi a Roma per lunedì alle 18

LEGGI ANCHE
Governo, il piano di Salvini non include Meloni e Berlusconi: «Correrò da solo»
Governo, cosa succede ora? Elezioni a ottobre: tre date utili

«Troppi no (da ultimo il clamoroso e incredibile no alla Tav) fanno male all'Italia che invece ha bisogno di tornare a crescere e quindi di andare a votare in fretta. Chi perde tempo danneggia il Paese e pensa solo alla poltrona», afferma il partito guidato da Matteo Salvini. «Chi perde tempo vuole solo salvare la poltrona. Per qualcuno prima la poltrona, per noi prima gli italiani. No inciuci! No governi tecnici! No giochini di palazzo! L'Italia dei Sì non aspetta, la parola subito al Popolo!», scrive su Twitter Matteo Salvini, che pubblica un video che lo ritrae commosso al comizio di ieri. Da Termoli, dove si trova per un comizio, Salvini attacca M5S e Pd: «Sento toni simili tra Pd e Di Maio, sarebbe incredibile che ci fosse un governo così».

 
Nella mozione di sfiducia depositata in Senato dal capogruppo della Lega Romeo si stigmatizza il fatto che Conte, in occasione del voto sulla Tav non fosse presente in Aula a ribadire il sì a un'opera che lui stesso aveva avallato. (Il testo integrale della mozione di sfiducia)

Le tensioni nel governo con la crisi e lo spettro di elezioni spaventano i mercati mentre lo spread tra btp e bund è salito a 239 punti base con il rendimento del decennale all'1,8%.

Ieri sera Matteo Salvini ha lanciato la sua corsa a premier, ma Giuseppe Conte ha intenzione di portare la crisi in Parlamento:
«Farò in modo che sia la più trasparente della storia della vita repubblicana», ha detto sempre ieri sera il premier. «Non spetta a Salvini convocare le Camere», ha sottolineato Conte ricordando che ora spetta al ministro «spiegare al Paese le ragioni che lo portano a interrompere bruscamente» l'azione di governo. Conte ha anche annunciato che contatterà Fico e Casellati per la riconvocazione delle Camere.

Il capogruppo del Pd Andrea Marcucci chiederà in conferenza di capigruppo al Senato di calendarizzare prima della mozione di sfiducia della Lega al premier Giuseppe Conte, la mozione di sfiducia del Pd a Matteo Salvini, che era stata depositata sia alla Camera che al Senato. Lo si apprende da fonti parlamentari Dem.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 9 Agosto 2019, 11:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Crisi governo, Lega presenta mozione di sfiducia a Conte. Pd chiederà di votare prima la sfiducia a Salvini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 28 commenti presenti
2019-08-10 23:18:37
caro salvinia credi che non abbiamo capito che se non arrivi al potere le autonomie non le prendi poi zaia e company ti mollano?
2019-08-10 18:11:32
Sapete quando, grazie a tutto questo, ci sarà l'aumento dell'Iva? vorrei cambiare la macchina prima di tale data.
2019-08-10 20:27:49
A occhio e croce dicembre ma forse riescono a schivarla.
2019-08-10 07:00:19
Bruciati 15 miliardi in borsa,spread di nuovo in salita,e nei comizi il Capitano ci parla dei vari figli delle varie partener con gli occhi umidicci.I mutui degli altri figli aumentano.
2019-08-10 00:13:54
troppa carne in fuoco, i 45 miliardi per la manovra, l'autonomia (addio mia bella addio e tanti saluti a Zaia, spero non si arrabbi) che il nostro capitan non vuole concedere se no perde i leghisti del sud, l'affare russo e i suoi fidati presi con le mani nella marmellata, la flat tax e i migranti che entrano a centinai con barchini o dalla Slovenia, la sonora sconfitta europea sulla nomine, perfino Orban lo ha mollato, e così cosa fa il nostro eroe, con la complicità dei grillini fa cadere il governo, togliendosi dalle grane e lasciando il paese alla deriva, questa è la pura verità, poi se vogliamo convincerci che Gesù e morto di raffreddore, beh c'è chi crede che la terra sia piatta, e mi pare non sia il più sprovveduto.