Johnson&Johnson, colpito da ischemia dopo il vaccino: 54enne ricoverato a Bari in condizioni critiche

Martedì 15 Giugno 2021
Johnson&Johnson, 54enne in rianimazione a Bari giorni dopo il vaccino. «Ischemia, era in cura per una trombosi»
1

Arriva da Bari la segnalazione di un nuovo sospetto evento avverso in seguito al vaccino Johnson&Johnson. Un 54enne è ricoverato in rianimazione dallo scorso 12 giugno al Policlinico di Bari in prognosi riservata per «un evento avverso di tipo ischemico» che si è verificato in «un periodo successivo alla vaccinazione» anti-Covid. Lo rende noto la struttura ospedaliera del capoluogo pugliese che annuncia di aver segnalato «il sospetto caso avverso all'Aifa».

Johnson&Johnson, il vaccino dei dubbi: si va avanti ma alcune Regioni lo fermano. Ecco perché

 

Condizioni «molto critiche»

Sono «molto critiche» le condizioni del 54enne. Lo apprende l'ANSA da fonti sanitarie. Il Policlinico di Bari ha segnalato «il sospetto caso avverso all'Aifa». L'uomo, residente nel Barese ma romano di origine, era stato vaccinato il 26 maggio con J&J, nei giorni successivi ha avuto un malore e, in un altro ospedale barese, gli hanno prescritto una terapia farmacologica «per trombosi venosa periferica». Le condizioni sono però peggiorate e il 12 giugno il 54enne è stato portato al pronto soccorso del Policlinico e ricoverato in rianimazione. «Si precisa - conferma il Policlinico di Bari - che l'uomo è arrivato al pronto soccorso il 12 giugno scorso già in terapia farmacologica prescritta in altra sede, per trombosi venosa periferica».

Ultimo aggiornamento: 15:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA