Iss, il report: 20 regioni a rischio moderato, Rt cala a 1.20. In aumento ricoveri e terapie intensive

I dati del monitoraggio settimanale Covid Iss-Ministero della Salute

Venerdì 3 Dicembre 2021
Iss, il report: 20 regioni a rischio moderato, Rt cala a 1.20. In aumento ricoveri e terapie intensive

Secondo l'ultimo report dell'Istituto superiore di sanità l'incidenza settimanale a livello nazionale continua ad aumentare: 155 per 100mila abitanti (26/11/2021-02/12/2021) rispetto a 125 per 100mila abitanti della settimana precedente. Nel periodo 10 novembre - 23 novembre 2021, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato invece pari a 1,20 (range 1,12 - 1,28), al di sopra della soglia epidemica ma diminuzione rispetto a 1,23 della settimana precedente. Emerge dai dati del monitoraggio settimanale Covid Iss-Ministero della Salute.

 

 

 

Ricoveri e terapie intensive in aumento

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 7,3% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 02 dicembre) in salita rispetto al 6,2% della scorsa settimana (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 25 novembre). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 9,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 02 dicembre) contro l'8,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 25 novembre). Lo riferisce il monitoraggio settimanale Covid Iss-Ministero della Salute.

 

 

 

Forte aumento nuovi casi non associati a catene di trasmissione

In forte aumento il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (30.966 vs 23.971 della settimana precedente). La percentuale dei casi rilevati attraverso l'attività di tracciamento dei contatti è in leggera diminuzione (33% rispetto al 34% della scorsa settimana). Ô stabile al 45% la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi mentre è in aumento la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (22% rispetto al 21%). Lo indica il monitoraggio settimanale Covid Iss-Ministero della Salute.

 

Le Regioni

Le regioni e province autonome con incidenza più alta di casi Covid-19 vedono questa settimana al primo posto la PA di Bolzano con 645,7 contagi per 100mila abitanti. A seguirla a distanza, ci sono altre 3 regioni che superano quota 300, cioè ben oltre il livello di soglia fissato a 50 casi per 100mila abitanti: Friuli Venezia Giulia con 336,3 casi, Veneto con 317,1 e Valle d'Aosta con 309,1 rispetto ad una media nazionale a 155. Questo il dato, aggiornato al 2 dicembre, evidenziato dalla Tabella sugli indicatori decisionali che accompagna il Monitoraggio settimanale Iss-Ministero Salute.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 09:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA