Lodi, Fico: «Chiedere scusa e poi bimbi a mensa». Lega all'attacco

Lunedì 15 Ottobre 2018
4


La polemica sul caso di Lodi, dove i bambini stranieri sono stati esclusi dalla mensa scolastica, diventa politica. Mentre il sindaco annuncia che il regolamento resterà in vigore, Roberto Fico, presidente della Camera, chiede delle scuse e il ripristino della situazione preesistente.

«Nel momento in cui si fa una delibera che in modo conscio o in modo inconscio crei delle discriminazioni così importanti si deve solamente chiedere scusa. Dopo le scuse questi bambini potranno rientrare tranquillamente nella mensa scolastica», ha commentato durante una visita a Napoli.
 

Non si fa attendere la replica di Matteo Salvini: «Il Sindaco di Lodi vuole controllare che tutti quelli che devono paghino la mensa scolastica dei figli? Fa bene!!! Basta coi furbetti, se c'è gente che al suo Paese ha case, terreni e soldi, perché dovremmo dare loro dei servizi gratis, mentre gli Italiani pagano tutto? Quanti immigrati hanno una casa popolare anche se hanno case al loro Paese? Quanti prendono contributi e pensioni e se le godono al loro Paese? Basta, la pacchia è finita. Non è razzismo, è solo giustizia e buon senso». 

Ultimo aggiornamento: 19:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA