Obbligatori fino al 15 aprile pneumatici invernali o catene a bordo

Scatta l'obbligo di pneumatici invernali: in vigore fino al 15 aprile
Da oggi, 15 novembre, per tutte le automobili e i mezzi pesanti, scatta l'obbligo di circolare soltanto con pneumatici invernali oppure di avere a bordo le catene e - cosa che non tutti ricordano - persone capaci di montarle correttamente.

L'OBBLIGO è in vigore fino al 15 aprile 2018, su molte strade regionali (quasi tutte), provinciali e comunali (nelle strade in cui vige l'obbligo ci sono appositi cartelli che lo segnalano) e su tutte le autostrade, tangenziali e raccordi autostradali del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. Gli enti proprietari delle strade possono anticipare l'obbligo a prima del 15 novembre o ritardare l'obbligo oltre il 15 aprile a seconda delle previsioni meteo.

I PNEUMATICI considerati "invernali" ai fini del rispetto della legge sono quelli con la sigla M+S. Tuttavia è consigliabile scegliere pneumatici che, oltre alla sigla M+S, abbiano anche il simbolo della montagna col cristallo di neve, che identifica prestazioni migliori in caso di neve e ghiaccio. Ed è preferibile non risparmiare sulle gomme: anche se le si acquista online, è meglio scegliere pneumatici di marche note: un recente test di Quattroruote ha mostrato che alcuni pneumatici "cinesi" hanno prestazioni in frenata peggiori anche del 40% rispetto a un invernale Pirelli, il che significa che ci vogliono anche 10 o 15 metri in più per fermarsi, un'enormità.

ALTERNATIVE Per soddisfare la norma di legge senza dover montare pneumatici invernali è sufficiente avere catene omologate a bordo o altri strumenti, purché omologati. E bisogna che a bordo ci siano persone in grado di montare correttamente le catene in caso di improvvisa necessità. Non c'è dubbio tuttavia che la scelta migliore è quella di montare i pneumatici invernali, che quando la temperatura scende sotto i 7 gradi garantiscono un'aderenza molto migliore anche se non nevica. In fondo, usare quattro gomme invernali non costa quasi nulla, solo il montaggio, perché i pneumatici estivi intanto non si consumano, e quindi uando le invernali d'inverno se ne rimanda la sostituzione.

SICUREZZA Le gomme invernali sono costruite con una mescola "morbida", che entra in temperatura facilmente e garantisce la migliore aderenza possibile anche su fondi ghiacciati (sui quali comunque l'aderenza è circa il 10 per cento di quella su asfato asciutto). Hanno inoltre intagli più profondi, che fanno presa anche su fango e neve e la "scaricano" girando. Per questi motivi è bene sostituire le gomme da neve quando lo spessore degli intagli scende sotto i 4 millimetri e comunque dopo un paio di anni, perché la mescola col tempo si indurisce e perde le caratteristiche di "morbidezza" tipiche delle gomme invernali. 

QUATTRO Le gomme invernali vanno montate su tutte e quattro le ruote. L'obbligo vale anche se si dispone di veicoli a trazione integrale.

LE MOTO Oggi esistono pneumatici invernali anche per scooter e moto. La legge però non prevede alcun obbligo di montarle nella stagione invernale. Le moto, gli scooter e i ciclomotori possono quindi liberamente circolare anche d'inverno con le gomme estive. Tuttavia possono farlo solo se non c'è fondo ghiacciato o innevato, o nevicate in atto: in questi casi il Codice della strada vieta la circolazione ai mezzi a due ruote, indipendentemente dal tipo di gomme che montano. Quindi le moto non possono circolare sulla neve, neppure se hanno gomme da neve.

IN ESTATE Le gomme invernali possono essere usate tutto l'anno, anche quando termina il periodo "obbligatorio". Però quando la temperatura media si innalza di molto sopra i 7 gradi le loro prestazioni in precisione di guida, frenata e aderenza diventano peggiori di quelle garantite dai pneumatici estivi. Attenzione però al "codice di velocità" delle gomme, perché nel periodo in cui è obbligatorio montare le invernali, si possono montare anche gomme con codice di velocità inferiore a quello previsto nel libretto di circolazione. Terminato il periodo invernale, il codice di velocità necessario torna ad essere quello previsto nel libretto di circolazione, sia che si montino gomme estive sia che si montino le invernali. Oggi comunque, tranne per le supercar da 300 all'ora, quasi tutte le gomme invernali garantiscono codici di velocità pari a quelli richiesti dai pneumatici estivi sulla stragrande maggioranza delle auto.



 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Novembre 2017, 13:29






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Obbligatori fino al 15 aprile pneumatici invernali o catene a bordo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-11-16 23:35:22
le catene e - cosa che non tutti ricordano - persone capaci di montarle correttamente: mi dite dove sta scritta sta cosa? Capisco che volete vendere le gomme invernali ma, l'informazione, deve essere cristallina.
2017-11-16 16:04:29
Che assurdità l'obbligo di dotazioni invernali dettato dal calendario e non dalle effettive condizioni meteo
2017-11-15 20:49:11
e controllate anche la data di produzione, quella a 4 cifre (settimana + anno) perche la gomma dopo 2 anni inizia a cristallizzare ed indurirsi ed e' da buttare!...