G8 di Genova, Corte dei Conti condanna 24 poliziotti a risarcire 3 milioni per la Diaz

G8 di Genova, Corte dei Conti condanna 24 poliziotti a risarcire 3 milioni per la Diaz
Altre 24 condanne per il G8 di Genova  e le violenze alla scuola Diaz nel 2001. E' arrivata un'altra condanna per i 24 dirigenti e ispettori, accusati delle violenze e di aver costruito false prove. Stavolta si è pronunciata la Corte dei Conti che impone ai responsabili di rimborsare spese legali e provvisionali per un totale di 2 milioni e 800 mila euro. 

I poliziotti dovranno rifondere ai ministeri dell'Interno e di Grazia e Giustizia le spese legali dei tre gradi di giudizio, le provvisionali stabilite come risarcimento alle decine di manifestanti massacrati di botte e arrestati sulla base di prove fabbricate ad arte e ripagare gli avvocati del gratuito patrocinio delle parti civili. Nell'elenco figurano funzionari tutt'ora in servizio come il vicecapo della Dia Gilberto Caldarozzi e il capo della Polstrada di Roma Pietro Troiani. Una ulteriore condanna a 5 milioni di euro per il danno di immagine dovrà essere valutata il 22 maggio dalla Corte Costituzionale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Marzo 2019, 12:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
G8 di Genova, Corte dei Conti condanna 24 poliziotti a risarcire 3 milioni per la Diaz
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-03-15 17:19:24
dunque 24 poliziotti per 3 milioni farebbero 125.000 euro a testa (suppongo che in media siano tutti alla pari) con la trattenuta "del quinto dello stipendio" che saremo sui 300 euro al mese? in 416 comode rate. dovrebbero lavorare sui 32 anni si be ah be se uno comincia a 24 e va in congedo a 56 si poteva fare..
2019-03-15 16:05:16
Pur essendo trascorsi quasi 18 anni da una delle tante pagine nere della Repubblica Italiana, questa sentenza restituisce (piaccia o meno) un po' di dignità allo Stato italico. L'impunità della violenza (gratuita a comando) NON DEVE mai passare nel sentito collettivo di un popolo e soprattutto quando vede coinvolti apparati dello Stato; ne andrebbe sennò della stessa credibilità dello Stato stesso e delle sue istituzioni.
2019-03-18 12:27:38
il "problema" dei maxi-risarcimenti è CHI sara' alla fine che "paghera'"il conto? lo Stato? o pensa che il "celerino" (immagino che a dare le manganellate non mandino dei commissari) abbia 125.000 euro ? come se in FRANCIA arrestassero un paio di DROGATI o Black-Bloc e gli chiedessero di ripagare quella banca incendiata (con tutto il palazzo che ci stava sopra)
2019-03-15 15:00:07
Hai voglia se è giusto! Semmai troppo tardi!
2019-03-15 14:25:03
Non è giusto.