Formia e Castelforte piangono Michelle, scomparsa a 15 anni

Sabato 28 Marzo 2020 di Sandro Gionti
Un video con le rose rosse, quelle che piacevano tanto a Michelle, la studentessa 15enne del Liceo linguistico Cicerone di Formia che è volata l'altro ieri in cielo prematuramente, stroncata da un male incurabile. Ciao Michelle! Vogliamo salutarti così - hanno scritto sulla pagina facebook della scuola i compagni e i professori della 2^ A dell'indirizzo Scienze umane economico-sociale - È un modo un po' speciale, perché speciale è stato per noi conoscerti, come naturale volerti bene. Queste le nostre rose, quelle che tu avresti voluto ricevere in questo momento. Non hanno il solito profumo ma, ugualmente, è intenso l'odore che emanano. E non appassiranno mai, saranno eterne, come te e come il nostro affetto che a te, sempre, ci legherà. Continua a sorridere come hai sempre fatto, noi continueremo a volerti bene!

LEGGI ANCHE: Coronavirus, a Latina 13 nuovi contagiati: nessuno nel capoluogo. Formia la cittadina con il dato peggiore

Michelle Nunez, la ragazza nativa di Gaeta che viveva con la mamma a Castelforte, ha finito di combattere la sua battaglia contro la grave forma tumorale di cui aveva già avvertito i primi sintomi quando frequentava le scuole primarie e che l'ha aggredita con violenza lo scorso anno e al principio del corrente anno quando alternava il suo percorso tra il Liceo Cicerone (poche apparizioni in aula), la casa e l'ospedale Gemelli di Roma. Nel video, con la canzone di Eros Ramazzotti E' per te a fare da sottofondo, scorrono disegni di rose rosse e le frasi più belle dei compagni di classe e dei docenti che l'hanno accompagnata in questo anno e mezzo di scuola, caratterizzato da lezioni impartite nella sua casa di Castelforte e all'ospedale Gemelli di Roma, in un percorso di istruzione domiciliare finanziato dalla scuola e dal ministero. Al Liceo, quest'anno, Michelle ha fatto lezione solo per qualche settimana di ottobre, prima di intraprendere il suo calvario tra la casa e l'ospedale, dove ha trascorso l'ultimo mese.

LEGGI ANCHE : Coronavirus, caso di Covid a Gaeta: positivo marinaio della nave ammiraglia Uss Mount Whitney

La sua salma è stata tumulata nel cimitero di Castelforte, dove non l'hanno potuta accompagnare per l'ultimo saluto compagni e docenti della 2^ A, che però hanno voluto ricordarla con commosse testimonianze. Alle quali si è unito anche il sindaco di Formia Paola Villa: «Da ieri Michelle non c'è più. Un male che non vede né età né storia se l'è portata via. In questo momento di distanze forzate e silenzi senza abbracci, i suoi compagni di classe, i suoi professori, tutto il liceo hanno voluto salutarla così. Un abbraccio Michelle, buon viaggio». Ultimo aggiornamento: 12:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci