Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid e dermatiti: prurito, eruzioni cutanee e caduta di capelli, fenomeni in aumento. Che cosa fare

Donne più colpite degli uomini, manifestazioni anche settimane dopo la fine del contagio

Domenica 24 Luglio 2022
Covid e dermatiti: prurito, eruzioni cutanee e caduta di capelli, fenomeni in aumento. Che cosa fare

Covid e variante Omicron 5: non solo mal di gola  e febbre, ma anche dermatiti, eruzioni cutanee e cadita di capelli. Fenomeni in aumento che si presentano anche ad un mese dalla negativi dell'ultimo tampone e che così non sempre vengono collegati al contagio di coronaviruis. Dermatiti che interessano anche i bambini che magari avevano attraversato i giorni di contagio di covid senza sintomi. 

Secondo le ultime rilevazioni potrebbe essere interessato a queste patologie fino a un quarto dei contagiati. Il prurito è il primo sintomo che può innescare l'allarme: situazioni che non vanno mai sottovalutate e che vanno segnalate al medico di base o a un dermatologo. 

«Il Covid si può presentare anche con manifestazioni cutanee in una percentuale che varia tra il 5 e il 25% dei pazienti — ha detto al Corriere della Sera Paolo Gisondi, professore associato di Dermatologia e venereologia dell’Università di Verona —. Considerando la continua salita delle infezioni, ci aspettiamo un’ascesa parallela delle persone con esantema (rash simili a varicella e morbillo oppure con papule e vescicole), con lesioni che somigliano ai geloni o all’orticaria».

I sintomi possono concretizzarsi durante la fase acuta del contagio o anche quando il Covid sembrava essere alle spalle.

È anche possibile - riporta ancora corriere.it - che si verifichino reazioni dopo il vaccino (generalmente lievi e di breve durata, con esordio variabile tra le prime ore e le settimane successive) o come effetto collaterale dei farmaci prescritti per trattare Covid.

La visita di uno specialista diventa così determinante per individuare correttamente sintomi e cause ricordando che la manifestazioni cutanee, orticaria acuta in genere, riguardano in particolare il tronco, le mani e i piedi con durata di una decina di giorni.

Le cure

In assenza di linee guida ufficiali ci si affida all'esperienza degli specialisti nella scelta dei farmaci più efficaci nella cura delle dermatiti.

La caduta dei capelli

La caduta dei capelli (anche a chiazze come avviene con l'alopecia areata) riguarda più le donne che gli uomini ed è tra le cinque sintomatologie legate al Long Covid e riguarda un quarto dei contagiati, con effetti già evidenti durante la fase acuta del contagio o anche settimane dopo.

Ultimo aggiornamento: 21:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci