Covid, report Inail: «Ad agosto 27 morti per contagi sul lavoro, età media di 59 anni»

Lunedì 21 Settembre 2020

Numeri ancora preoccupanti. Al 31 agosto sono stati denunciati all'Inail 52.209 contagi da Covid sul lavoro «con un'incidenza del 19,4% rispetto al totale dei contagiati nazionali comunicati dall'Istituto superiore di sanità alla stessa data». Lo comunica l'Inail sottolineando che ci sono 846 in più rispetto a quelli rilevati dal monitoraggio al 31 luglio. I casi mortali sono 303, 27 in più rispetto ai dati rilevati al 31 luglio, concentrati soprattutto tra gli uomini (83,8%) e nelle fasce 50-64 anni (69,3%) e over 64 anni (19,8%), con un'età media dei deceduti di 59 anni. Dall'analisi territoriale emerge che più di otto denunce su 10 sono concentrate nel Nord Italia.

Coronavirus, medici infettati, le vittime salgono a 80: braccio di ferro sull’immunità legale

Covid, speranza di vita a rischio per la pandemia. Lo studio: «Potrebbe ridursi di 9 anni»

Ultimo aggiornamento: 15:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA